Sciopero nazionale Metalmeccanici Torino 9 giugno 2016, tutte le info

FIOM LogoGiovedì 9 giugno è la data dello sciopero nazionale di otto ore dei metalmeccanici con manifestazione regionale da Porta Susa (alle ore 9), e arrivo in piazza Castello. Con questa mobilitazione le organizzazioni sindacali e i lavoratori metalmeccanici vogliono sostenere l’apertura di una vera trattativa con Federmeccanica per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro, che garantisca il potere d’acquisto dei salari, che rilanci l’occupazione e che migliori le condizioni nei luoghi di lavoro.
Ad aprire gli interventi sul palco, coordinati da Antonio Sansone, segretario regionale, della Fim-Cisl, sarà Vittorio De Martino, segretario regionale della Fiom-Cgil, mentre le conclusioni saranno affidate a Rocco Palombella, segretario nazionale della Uilm-Uil. Interverranno anche tre delegati di aziende metalmeccaniche.
Vittorio De Martino, segretario regionale della Fiom-Cgil, Antonio Sansone, segretario regionale della Fim-Cisl, e Gianfranco Verdini, e segretario generale della Uilm-Uil: “Dal Piemonte ancora un importante segnale di mobilitazione dei metalmeccanici per fare breccia nel muro che Federmeccanica ha eretto dallo scorso dicembre. La loro proposta è inaccettabile!Non possono chiederci di firmare un contratto nazionale che di fatto lo elimina per il futuro e non possono stabilire aumenti retribuitivi solo per una parte minima dei lavoratori (meno del 5%) o costringerci a non chiedere aumenti salariali per i prossimi 20 anni. Il vero rinnovamento contrattuale non è quello proposto da Federmeccanica ma invece consiste nel rilanciare l’economia, nel far ripartire gli investimenti, nel rilanciare un’importante politica industriale, mettere soldi nelle tasche dei lavoratori e introducendo nuovi diritti all’interno delle aziende. Non dimentichiamoci che i metalmeccanici sono il settore che muove l’economia del paese e che siamo il pilastro della seconda realtà industriale in Europa. Per questo, per tutelare i diritti e dare prospettiva al settore, il 9 giugno manifesteremo a Torino auspicandoci la ripresa immediata della trattativa nazionale e una rapida firma”.
Foto: wikipedia.org