Sequestro azienda Torino, esportava in Africa, ma presentava numerose irregolarità

E' stato richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno verificato la mancanza di condizioni di sicurezza per le norme sugli incendi

AziendaGli agenti del Nucleo di Polizia Amministrativa e del Nucleo Tributi della Polizia Municipale, insieme ad agenti del Commissariato Madonna di Campagna della Polizia di Stato, sono intervenuti in via Paolo Veronese, in seguito alla segnalazione della presenza di un’attività di intermediazione.
Secondo quanto spiegato, l’attività, che in particolare consiste nell’esportazione verso l’Africa di prodotti non alimentari, tra cui anche veicoli, è intestata a un cittadino di nazionalità senegalese, in possesso di regolare autorizzazione.
In base a quanto appurato, gli agenti avrebbero riscontrato illeciti amministrativi e penali (mancata tenuta dei registri di carico e scarico/gestione dei rifiuti non autorizzata), oltre alla presenza nei depositi e capannoni di un grosso quantitativo di pneumatici usati.
Vista la pericolosità rappresentata dal cospicuo numero di ruote, è stato richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno verificato la mancanza di condizioni di sicurezza relativamente alla normativa sulla prevenzione incendi.
Gli Agenti, dopo aver sentito il Magistrato di turno, hanno posto sotto sequestro giudiziario probatorio tutta l’attività, composta da una superficie di almeno 1000 mq, con la clausola che il gestore scarichi quanto prima il materiale a rischio d’incendio stoccato nell’area.