Sequestro Csa Murazzi Torino, il giudice spegne la musica nel centro sociale sul Po

E’ accaduto oggi a Torino.

 

Secondo quanto comunicato, il centro sociale CSA Murazzi è stato nuovamente messo sotto sequestro da parte della Magistratura.

 

Il provvedimento, firmato dal giudice E. Pilo, si riferisce agli abusi edilizi e al fatto che dopo il precedente sequestro di un impianto audio il locale ha continuato la sua attività con musica ad alto volume.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sequestro bigiotteria cinese Guardia di Finanza Pinerolo, ecco come riconoscere se un prodotto è di importazione asiatica

Barista ucciso Pinerolo durante rapina, gli hanno sparato 5 colpi di pistola

Sequestro capi d’abbigliamento contraffatti Caselle Torino, erano pronti per essere venduti sul mercato

Di Redazione

Foto: wikipedia.org