Sequestro marijuana Torino, rinvenuti 14 kg

L’attività è nata dopo diverse segnalazioni circa una probabile attività di spaccio in zona Santa Rita a Torino

Nei giorni scorsi, il personale del Commissariato San Secondo, a seguito di attività info-investigativa, ha arrestato un cittadino italiano per detenzione di sostanza stupefacente. L’attività è nata dopo diverse segnalazioni circa una probabile attività di spaccio in zona Santa Rita.
Secondo quanto spiegato, nel corso di uno di questi servizi, gli agenti della Polizia di Stato hanno fermato un individuo che, per atteggiamento circospetto e nervoso, avrebbe richiamato la loro attenzione. L’uomo, che in quel momento stava entrando del portone di uno stabile, è stato fermato per un controllo. Nel corso della perquisizione personale, i poliziotti hanno trovato nello zaino un barattolo contenente alcuni grammi di hashish.
In base a quanto appurato, durante la perquisizione dell’appartamento, sarebbero poi state rinvenute nella doccia due buste di grosse dimensioni con all’interno sette sacchetti più piccoli contenenti marijuana per un peso complessivo di quasi 14 kg.
I poliziotti avrebbero inoltre ritrovato nel frigorifero altri involucri contenenti stupefacente per un peso di circa 50 grammi, una bilancia elettronica, una confezione di pellicola trasparente e numerose buste di plastica atte al confezionamento delle dosi. Sul balcone, all’interno di un armadio, sarebbero state rinvenute 5 lampade di diverse dimensioni ed un sistema di areazione per la crescita delle piante di marijuana.
Successivamente, è stato perquisito un altro appartamento, riconducibile all’uomo, grazie ad un secondo mazzo di chiavi in suo possesso. All’interno dell’alloggio sarebbero stati sequestrati ulteriori barattoli contenenti sostanza stupefacente. Sequestrati, inoltre, telefoni cellulari e denaro contante per oltre 6.100 euro, probabile provento dell’attività delittuosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here