Sequestro negozio alimentari corso Brescia Torino, dal latte solidificato, agli sfiatatoi interni della caldaia a gas

Polizia Municipale TorinoL’operazione è stata condotta dagli agenti del Nucleo di Polizia Amministrativa della Municipale e dalla Polizia di Stato del Commissariato Dora Vanchiglia.

 

Secondo quanto spiegato, i militari hanno svolto alcuni controlli presso un esercizio commerciale in corso Brescia.

 

 

Le condizioni igieniche del negozio, di genere alimentare, si sono rivelante estremamente carenti, poiché nella cucina e nel laboratorio annessi al locale sono state rinvenute attrezzature e scaffali in stato pessimo rispetto a pulizia e manutenzione.

 

Ad aggravare il tutto, la caldaia a gas del locale è stata riscontrata non conforme alle vigenti norme di legge e dotata di tubi che sfiatavano all’interno del negozio. Non da ultimo, gli agenti hanno trovato anche bottiglie di plastica contenenti latte ormai solidificato.

 

L’esercizio è stato sequestrato e il suo titolare, un uomo di origine nigeriana, è stato multato per le irregolarità riscontrate. I guai, per l’incauto commerciante, non sono però ancora esauriti: il latte avariato, infatti, è stato asportato e sarà ora oggetto d’indagine da parte delle autorità competenti.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

 Rapina gioielleria via Vandalino Torino, si cerca il rapinatore “maiale”

Ortaggi e gasolio per pagare le prostitute; è successo a Benevagienna, Cuneo: la crisi aguzza “l’ingegno”

Di Redazione