Sequestro veicoli Asti, il provvedimento ha coinvolto 44 mezzi

Il provvedimento di sequestro riguarda quarantaquattro veicoli (autovetture e autocarri) ed ha coinvolto un cittadino di Refrancore

CarabinieriI Carabinieri del Comando Provinciale di Asti hanno dato esecuzione al decreto di sequestro finalizzato alla confisca (ex art.20 D.Lgs n.159/2011) emesso dal Tribunale di Asti lo scorso 17 maggio, nell’ambito dell’applicazione della richiesta di irrogazione  della misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S., proposta dalla Procura della Repubblica di Asti nei confronti di un 63 enne pregiudicato di Refrancore d’Asti.
Secondo quanto spiegato, il provvedimento di sequestro riguarda 44 veicoli (autovetture e autocarri) in uso prevalentemente a cittadini di etnia nomade, risultati tutti intestati al 63enne e che sarebbero stati utilizzati anche per commettere svariati reati dai soggetti che li avevano in uso.
In base a quanto appurato, la evidente sproporzione tra i redditi dichiarati e il possesso di un numero così elevato di beni, il loro presunto utilizzo per la commissione di reati prevalentemente da parte di soggetti di etnia nomade, ebbene tutti questi elementi, avrebbero spinto la Procura della Repubblica di Asti a promuovere la proposta dell’irrogazione della misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale, nonché della misura di prevenzione patrimoniale del sequestro anticipato dei beni, finalizzato alla confisca, a carico dell’imprenditore di Refrancore.
Nel corso di questa settimana, presso il Tribunale di Asti, alla presenza dell’interessato, si terrà l’udienza finalizzata alla discussione dei suddetti provvedimenti.