Serpente vaga per il centro di Candiolo, diverse telefonate alla Polizia Locale

Secondo l'esperto si tratta di un Biacco, esemplare lungo circa un metro, di specie protetta, simile alla vipera ma che non è affatto velenoso o pericoloso per l'uomo.

Attimi di tensione ieri pomeriggio a Candiolo, per un serpente che si aggirava per le strade centrali del paese. Numerose le telefonate alla polizia locale da parte di cittadini che temevano fosse pericoloso. Così gli agenti sono partiti alla ricerca del rettile, che veniva poi trovato tra le auto parcheggiate in via Montpascal. Avvalendosi di un esperto di rettili, il serpente è stato ricuperato e liberato in zona boschiva del parco di Stupinigi.  Secondo l’esperto si tratta di un Biacco, esemplare lungo circa un metro, di specie protetta, simile alla vipera ma che non è affatto velenoso o pericoloso per l’uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here