Sestriere, l’estate entra nel vivo tra inaugurazioni e appuntamenti di prestigio

Fugati i dubbi e le preoccupazioni sulla conferma della manifestazione, per via dell’emergenza sanitaria, Roberto Gualdi, presidente del Sestriere Film Festival, non ha nascosto un pizzico di emozione introducendo la serata inaugurale

Grande festa a Champlas Janvier, caratteristica frazione alpina del Comune di Sestriere, sabato 1 agosto con residenti e villeggianti che hanno animato la cerimonia d’inaugurazione della nuova pavimentazione sulla via principale. Dall’ingresso del centro abitato sino al lavatoio, in fondo al paese, un bellissimo lastricato in pietra accoglie i visitatori che possono ammirare anche alcune chicche come un giglio, simbolo dell’Occitania di cui questo territorio un tempo faceva parte, decorato davanti alla fontana. Altre chicche sono state realizzate davanti all’antico forno e alla chiesa di frazione. Presenti all’inaugurazione il Sindaco di Sestriere Gianni Poncet insieme all’Assessore Francesco Rustichelli ed ai consiglieri comunali Emanuela Tedeschi Ruspa, Giorgio Alfieri ed anche il consigliere regionale Valter Marin, ex sindaco di Sestriere. Prima del tradizionale taglio nel nastro con i colori verde e blu dello stemma di Sestriere, Don Gaetano Bellissima ha invitato tutti ad un momento di preghiera seguito dal ringraziamento da parte dei residenti all’Amministrazione Comunale nonché alle persone che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione dell’opera. Ad impugnare le forbici per il taglio del nastro, insieme al Sindaco Poncet, è stata Rosetta Faure, memoria storica che da sempre vive a Champlas Janvier. Nel pomeriggio è stata inaugurata anche la pavimentazione di strada Plagnol nel tratto all’interno del borgo al Colle del Sestriere. “Credo sia il raggiungimento di un obiettivo importante per tutti noi. La riqualificazione del paese e delle frazioni nel migliore dei modi rappresenta un motivo di orgoglio. In particolare, oggi, l’inaugurazione della strada di una frazione storica come Champlas Janvier è un esempio di collaborazione dove la pubblica amministrazione ha fatto la parte principale ed anche il privato ha investito nel migliorare ulteriormente la pavimentazione limitrofa alle proprie abitazioni e attività. Credo che non abbiamo nulla da invidiare alla più grandi stazioni turistico invernali europee perché, riqualificando frazioni e borgate, abbiamo messo le basi per avere luoghi incantevoli che rispecchiano anche la storia e le tradizioni dei nostri luoghi. Un particolare che siamo sicuri verrà apprezzato molto da tutti i turisti che, nel tempo, sceglieranno di trascorrere un soggiorno sulle nostre splendide montagne”
Serata inaugurale per la decima edizione del Sestriere Film Festival – Fugati i dubbi e le preoccupazioni sulla conferma della manifestazione, per via dell’emergenza sanitaria, Roberto Gualdi, presidente del Sestriere Film Festival, non ha nascosto un pizzico di emozione introducendo la serata inaugurale, tenutasi sabato 1 agosto, alla platea del Cinema Fraiteve. Emozione sia per aver tagliato il traguardo della decima edizione della kermesse cinematografica più alta d’Europa, sia perché la rassegna al Colle è il primo evento tornato ad essere organizzato dal suo staff nel post lock down. Un pensiero condiviso sul palco anche dal Sindaco di Sestriere Gianni Poncet che ha ringraziato Gualdi e il suo staff per aver puntato, nel 2011, su Sestriere per lanciare una rassegna cinematografica a livello internazionale dedicata alla montagna. Rassegna cresciuta di anno in anno e che ha raggiunto la doppia cifra in termini di edizioni. Segno evidente, come dimostrano registi, film maker e documentaristi da tutto il mondo, che la via intrapresa è quella giusta. Una via che ha come scopo quello di valorizzare la bellezza della montagna e di raccontare le imprese di uomini o semplicemente popolazioni che vivono in alta quota. Una rassegna premiata da sempre dal pubblico, quest’anno limitato a soli 200 posti per via dell’emergenza sanitaria che ha visto l’accesso con mascherina e il distanziamento sociale in sala. Un limite superato attraverso la trasmissione degli appuntamenti in diretta social su You Tube consentendo a tutti di seguire da casa la kermesse. Nel corso della serata inaugurale dedicata alle Storie di alpiniste è stato proiettato il docu-film Tamara Lunger. Facing the limit (di N. Ganthaler e M. Frings) e sono state presentate anche le foto finaliste del concorso fotografico collegato al Sestriere Film Festival.
Sestriere: inaugurata la mostra “La massima espressione del bianco” – Nel primo sabato di agosto è stata tenuta a battesimo a Sestriere, nella sala conferenze della Pro Loco Sestriere in via Louset, una mostra davvero singolare. “La massima espressione del bianco” è il titolo dell’esposizione di opere di Paolo Amico, curata da Classic Taste, dove l’artista siciliano disegna su fogli di carta, a matita, per poi proseguire con penne biro colorate mettendo in scena ambienti notturni intrisi da uno spirito fiabesco. Per l’occasione ha realizzato un’opera dedicata a Sestriere il cui bozzetto verrà donato al Comune di Sestriere. Ad accogliere l’artista per l’inaugurazione della mostra è stata la consigliera comunale Emanuela Tedeschi Ruspa che ha spiegato quanto questi eventi contribuiscano in maniera rilevante a migliorare l’offerta culturale del Comune di Sestriere. All’inaugurazione ha partecipato anche il consigliere regionale Valter Marin, ex sindaco di Sestriere. La mostra sarà aperta tutti i giorni sino al 20 agosto con ingresso libero dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.30.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune di Sestriere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here