Sgombero anarchici quartiere San Paolo Torino, antagonisti resistono ad un esproprio, lo sdegno dell’ATC

È accaduto oggi a San Paolo, quartiere di Torino.

 

Protagonista della vicenda è un gruppo di autonomi torinesi, insediatisi abusivamente all’interno di uno stabile di proprietà dell’ATC (Agenzia Territoriale per la Casa).

 

In base a quanto spiegato dalla Polizia di Stato, gli antagonisti avevano occupato il primo piano della palazzina, dove si trova l’appartamento più spazioso della struttura.

 

Lo stabile era abbandonato in quanto oggetto di bonifica dai materiali in amianto presenti del complesso architettonico; questo, tuttavia, non aveva impedito ai giovani di scegliere abusivamente tale luogo come propria dimora

 

Sopraggiunti gli agenti, gli antagonisti hanno opposto una forte resistenza all’esecuzione dell’ordine di sfratto imposto dal Comune, riuscendo di fatto ad impedire l’operazione. 

 

Duro il commento del presidente di Atc, Elvi Rossi, che ha aspramente condannato l’episodio, affermando: ”Chiunque occupi abusivamente un alloggio popolare è un ladro di case”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Corteo Dax Milano, 400mila euro di danni i commenti dei politici milanesi e di quelli torinesi

Di Redazione