Sicurezza stradale Torino e Piemonte, al via i controlli sui pneumatici della Polizia Stradale

I pneumatici sono l’unico punto di contatto tra i nostri veicoli e il suolo e quindi influiscono in maniera determinante sulla sicurezza stradale. La Polizia Stradale ne è perfettamente consapevole ed è per questo che anche quest’anno effettuerà controlli specifici sul territorio per verificarne le condizioni.

 

CORSO – Propedeutico ai controlli, si è tenuto ieri, a Torino, un corso tecnico sui pneumatici ,organizzato da Assogomma, a cui hanno partecipato oltre 30 agenti della Polizia stradale, provenienti da tutto il Compartimento Piemonte – Valle d’Aosta.

 

– Le tematiche trattate sono state varie e quelle che hanno suscitato particolare interesse sono risultate le marcature riportate sul fianco dei pneumatici: in special modo quelle riferite all’omologazione e ai pneumatici  invernali, senza dimenticare le ultime novità in materia di circolari esplicative.

 

IL COMMENTO DEL DR. GIOVANNI DI BALLO, DIRIGENTE DEL COMPARTIMENTO PIEMONTE E VALLE D’AOSTA – “Da oltre 10 anni i controlli della Polizia Stradale evidenziano che in Italia sono circa il 10% le auto che circolano con  pneumatici lisci. Molte sono anche le gomme danneggiate in modo evidente o quelle non conformi alla carta di circolazione”  ha spiegato il dottor Giovanni Di Ballo, dirigente del Compartimento Piemonte e Valle D’Aosta.

 

– “La nostra attenzione è sempre massima, e proprio per questo, periodicamente, è importante formare il personale affinché i nostri Agenti non sottovalutino l’importanza della manutenzione del veicolo, di cui i pneumatici sono certamente un elemento strategico per la sicurezza”.

 

L’IMPORTANZA DELLA MANUTENZIONE DELL’AUTO – Con un parco auto sempre più vecchio, oltre il 40% ha più di 10 anni, la manutenzione dell’auto assume un ruolo fondamentale per la sicurezza di tutti. Dal 2003 ad oggi sono stati effettuati dalla Polizia Stradale circa 100.000  controlli specifici sui pneumatici ed i risultati hanno evidenziato non conformità di diversa natura complessivamente superiori al 15%, un fenomeno, purtroppo, diffuso omogeneamente su tutto il territorio nazionale.

 

– Al termine dei controlli 2013, i dati rilevati verranno analizzati in collaborazione con il Politecnico di Torino e se ne ricaveranno utili informazioni per le raccomandazioni in vista degli esodi estivi.

 

– “Non è la prima volta che con le campagne di sicurezza stradale PNEUMATICI SOTTO CONTROLLO organizziamo corsi di approfondimento tecnico  alle Forze dell’Ordine” – dice Fabio Bertolotti – Direttore di Assogomma  “E proprio grazie a questa preziosa attività sul campo che spesso sono emersi fenomeni preoccupanti come le quantità di pneumatici lisci e addirittura non controllati da un’Autorità competente preposta, cioè non omologati”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Misuratori velocità corso Primo Levi Rivoli, due lettori “continuano a non essere tarati correttamente”

Misuratori velocità corso Primo Levi Rivoli Torino, un lettore: “Non sono tarati correttamente”

Strada dissestata corso Tazzoli Torino, l’indignazione di un lettore: “Sembra di essere in una zona di guerra”

Buche e strada dissestata corso Tazzoli Torino, un altro lettore esasperato: “Con la pioggia diventa una piscina”

Servizio GTT ridotto 1 maggio Torino, le proteste di un cittadino: “Quando ci sono manifestazioni del genere bisognerebbe organizzarsi diversamente”

Di Redazione