Sospensione dipendente ASL Torino, accusata di alterare i verbali sulle richieste di invalidità

Le indagini sono state avviate dopo la segnalazione della Direzione del Dipartimento di prevenzione dell’Asl TO1.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino, sotto la direzione della Procura della Repubblica (PM Roberto Furlan), ieri mattina hanno notificato un’ordinanza di applicazione della misura cautelare interdittiva della sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio a un’impiegata amministrativa della sede operativa.
Secondo quanto spiegato dai Militari, nei confronti della donna sarebbero stati acquisiti gravi e convergenti elementi di responsabilità per aver modificato, mediante accesso abusivo nel sistema informatico, numerosi verbali redatti dalla commissione medica per l’accertamento dell’invalidità civile dell’ASL TO2, con la finalità di alterare le percentuali di invalidità con conseguente riconoscimento dell’indennità di accompagnamento, in contrasto con quanto invece concretamente riconosciuto in sede di visita medica da parte della commissione.
Le indagini sono state avviate dopo la segnalazione della Direzione del Dipartimento di prevenzione dell’Asl TO1.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here