Sostegno ai cittadini colpiti dalla pandemia Rivalta, importante aiuto dal Comune

Rivalta rende operativo il fondo da un milione di euro approvato il mese scorso in Consiglio comunale, a sostegno delle varie categorie danneggiate economicamente dalla pandemia.

rivaltaRivalta rende operativo il fondo da un milione di euro approvato il mese scorso in Consiglio comunale, a sostegno delle varie categorie danneggiate economicamente dalla pandemia. Il Comune riconoscerà un contributo straordinario una tantum per il pagamento delle bollette di luce e gas su fatture già pagate, relative al periodo settembre 2019-agosto 2020.
Possono far richiesta del contributo i cittadini italiani residenti nel comune di Rivalta di Torino con un certificato ISEE in corso di validità non superiore a 12.000 euro. Per poter accedere al contributo il contratto di fornitura utenze dovrà essere intestato al richiedente o a uno dei componenti del suo nucleo familiare.
La documentazione e il modulo della domanda sono disponibili e scaricabili dal sito internet della Città di Rivalta all’indirizzo www.comune.rivalta.to.it. La domanda andrà presentata entro le ore 12 del 30 ottobre 2020, via raccomandata, mail o di persona all’Ufficio protocollo. Per le informazioni è possibile rivolgersi allo 011-90.45.51.71
Fondo di sostegno Tari
Anche quest’anno sarà possibile richiedere il rimborso parziale della Tari sulla base del reddito dei singoli nuclei familiari. Il rimborso varia dal 20% al 90% del tributo. Farà testo il certificato ISEE: i nuclei familiari con un ISEE fino a 10.000 euro potranno richiedere un esenzione del 90%; ai nuclei familiari con ISEE fino a 14.000 euro spetta un’esenzione del 60%; per i nuclei familiari con ISEE fino a 18.000 euro l’esenzione invece è del 20%.
Contributi a sostegno degli affitti privati o dei mutui prima casa
Da martedì 1 settembre sarà possibile partecipare al bando per l’assegnazione del contributo a sostegno dei canoni di locazione o delle rate mutuo per l’anno 2020. Possono presentare domanda i cittadini italiani residenti a Rivalta di Torino in qualità di locatari o titolari di un mutuo almeno dal 1 marzo 2019 in un alloggio di categoria catastale A2, A3, A4, A5 o A6, in possesso di un attestazione ISEE non superiore a 15.000 euro e che possano documentare di aver avuto una riduzione della capacità reddituale del nucleo anagrafico o che siano impossibilitati a reperire occupazione lavorativa a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Il contributo che non potrà superare un ammontare massimo complessivo di € 1.200 euro a richiedente non è quantificabile a priori ma sarà determinato in relazione al numero di domande valide pervenute, sulla base di una graduatoria stilata in base al valore delle attestazioni ISEE 2020 dei richiedenti. La domanda deve essere presentata al Comune di Rivalta di Torino dal 1 al 30 settembre 2020 via raccomandata oppure via mail oppure di persona all’Ufficio protocollo.
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here