Spaccio Barriera di Milano Torino, nascondevano la droga dentro la caldaia

Un vero gruppo organizzato sgominato dalla Polizia di Stato

PoliziaA seguito dei mirati controlli del territorio atti a contrastare la vendita di droghe, gli agenti hanno arrestato cinque persone nella zona di Barriera di Milano.
Secondo quanto spiegato, si tratterebbe di un cittadino senegalese e quattro cittadini gabonesi che dovranno rispondere dei reati di detenzione e spaccio.
Gli agenti hanno visto entrare e uscire più volte e in diversi orari, durante l’arco della giornata, i cinque soggetti, tutti muniti di chiavi, da uno stabile in Via Sposini, per poi dirigersi sempre nella stessa via Martorelli.
L’attività della Polizia di Stato ha permesso di risalire ad un appartamento ove i cittadini stranieri si incontravano e dove avvenivano gli scambi e i prelievi dei quantitativi di stupefacente da vendere.
In base a quanto appurato, la droga, pronta ad essere smistata, era stata nascosta all’interno di un incavo di pertinenza dell’alloggio nei pressi della porta di ingresso, mentre numerosi ovuli erano stati celati all’interno del vano caldaia presente nello stesso appartamento. Inoltre, sempre all’interno dell’abitazione, sono stati trovati diversi bilancini di precisione, numerosi telefoni cellulari e un cospicuo quantitativo di materiale in cellophane utilizzato per il confezionamento dello stupefacente, oltre a circa 3800 euro in contanti probabile provento dell’attività illecita.
Foto in evidenza: wikipedia.org