Spaccio cocaina giardinetti via Portofino Torino, un arresto

All’interno del  suo zaino sono state infatti rìtrovate 22 dosi di cocaina, contanti e un telefono con i contatti degli acquirenti che, durante le fasi dell’arresto, non ha mai smesso di suonare

Nei giorni scorsi sono giunte al Commissariato Mirafiori diverse segnalazioni relative ad un cittadino straniero che spacciava ai giardinetti Nino Farina di via Portofino, a due passi da piazzale Caio Maio.
Secondo quanto spiegato, l’uomo, un cittadino gabonese senza fissa dimora, a dire delle mamme che frequentano i giardini, sarebbe stato solito smerciare le sue dosi a poca distanza dagli scivoli dove i bimbi giocano; era molto scaltro, infatti,  in occasione dei controlli effettuati dalle pattuglie di Polizia, era stato trovato in possesso solo di pochi grammi di stupefacente.
In base a quanto appurato, l’altro pomeriggio, però, i poliziotti della volante del commissariato Mirafiori hanno deciso di effettuare una operazione “a tenaglia”: il primo poliziotto ha percorso i giardinetti avvicinandosi alla panchina dove l’uomo era seduto, con l’intento di farlo scappare. E infatti, notata la divisa, lo spacciatore si è alzato ed ha iniziato a correre nella direzione opposta, verso via Portofino.
Purtroppo per lui, però, il secondo poliziotto era proprio lì ad attenderlo. Dopo un breve inseguimento, l’uomo è stato finalmente bloccato ed arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti. All’interno del  suo zaino sono state infatti rìtrovate 22 dosi di cocaina, contanti e un telefono con i contatti degli acquirenti che, durante le fasi dell’arresto, non ha mai smesso di suonare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here