Spaccio crack e cocaina Giardini Parri via Ormea Torino, maxi operazione dei Carabinieri

L’area dei Giardini Parri era sistematicamente occupata dai pusher, ma con il fermo degli indagati, i giardini sono stati finalmente liberati dagli spacciatori

droga2L’obiettivo dell’indagine era di restituire un’area pubblica della città ai residenti perché da troppo tempo nelle mani di bande di spacciatori.
Secondo quanto spiegato, i Carabinieri della Compagnia di Torino San Carlo hanno sgominato un gruppo di pusher, tutti cittadini africani, che occupava stabilmente l’area dei Giardini Parri del quartiere San Salvario, area pubblica compresa tra via Ormea, via Petitti e via Pietro Giuria.
In base a quanto appurato, il gruppo di indagati avrebbe spacciato cocaina e crack in un giardino pubblico e accanto a una scuola secondaria superiore. Il gruppo sarebbe riuscito a conquistarsi il monopolio dello spaccio della zona e aveva istituito il suo quartier generale nei giardinetti, di fatto cacciando tutti i cittadini.
Tredici soggetti sono stati identificati e monitorati per settimane al fine di ricostruire la loro condotta illecita.
I clienti pagavano lo stupefacente con tv al plasma, abbigliamento e scarpe. Sequestrate centinaia di dosi. L’area era sistematicamente occupata dai pusher, ma con il fermo degli indagati, i giardini sono stati finalmente liberati dagli spacciatori e restituiti ai bambini e alle famiglie del quartiere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here