Spaccio droga Torino, continuano i controlli e gli arresti

Continua senza tregua la lotta allo spaccio di stupefacenti mediante i servizi preventivi e repressivi predisposti dal Questore Francesco Messina

Continua senza tregua la lotta allo spaccio di stupefacenti mediante i servizi preventivi e repressivi predisposti dal Questore Francesco Messina.
Gli agenti della Polizia di Stato della Questura di Torino, nel corso di un’operazione per il contrasto e la repressione dello spaccio di stupefacenti in piazza Vittorio Veneto, hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, un uomo di 25 anni, che avrebbe rifornito gran parte della zona.
Secondo quanto spiegato, il 25enne sarebbe stato notato dai poliziotti della Squadra Mobile in piazza Vittorio Veneto mentre avrebbe preso contatti e ceduto sostanze a giovani ragazzi. Gli agenti hanno monitorato i suoi spostamenti fermandolo in compagnia di un acquirente in via della Rocca.
In base a quanto appurato, sarebbe stato trovato in possesso di una cospicua quantità di sostanza stupefacente: 23 ovuli di cocaina, 23 di eroina e 25 pasticche di MDMA, del tipo NINTENDO/PARTY. Lo stupefacente era accuratamente differenziato per colore e lo nascondeva all’interno di un sacchetto celato negli slip, unitamente a quasi 200 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio.
Nel corso di mirati controlli nel parco del Valentino i poliziotti motomontati dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato un cittadino del Gambia di 22 anni, per detenzione di stupefacenti, poiché sarebbe stato visto spacciare sulla cosiddetta collinetta.
Il 22enne si trovava insieme ad un altro ragazzo, quando, senza accorgersi della presenza degli agenti; che si erano prudentemente nascosti per monitorare l’area, avrebbe ceduto una dose di marijuana al suo acquirente. Gli operatori sono intervenuti prontamente fermando entrambi i soggetti. Il 22enne sarebbe stato trovato in possesso di quasi 6 grammi di marijuana, che nascondeva, come lo spacciatore arrestato in piazza Vittorio Veneto, all’interno di un sacchetto nascosto negli slip.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here