Spari contro allenatore Settimo Torinese, padre di giocatore gli crivella la serranda del negozio

Carabinieri-300x199Suo figlio non giocava nella squadra di calcio dilettantistica dove era tesserato e così avrebbe deciso di vendicarsi crivellando di colpi di pistola la serranda del negozio dell’allenatore.
È questa la conclusione a cui sono arrivati i Carabinieri di Settimo dopo un anno di indagine partita da una ipotesi del tutto diversa: il racket. Un padre, stufo di vedere il suo “campioncino” non giocare, avrebbe pensato bene di reagire, sparando.

 

Al termine delle indagini è stato arrestato dai Carabinieri, ma sui è avvalso della facoltà di non rispondere.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Tentata rapina banca Nichelino, impiegato mette in fuga i malviventi

Uomo aggredito Barriera di Milano Torino, la compagna gli getta addosso dell’acido muriatico

Ubriachi via Bossolasco Torino, i residenti esasperati: “Quando qualcuno si deciderà ad intervenire?”

Furti via Cardinal Fossati Torino, un residente: “Siamo all’assurdo e nessuno fa nulla”, foto

(m.ram.)