Sparatoria nella notte a Moncalieri, si cercano movente e feriti

PistolaÈ accaduto nella notte a Moncalieri (TO)

 

Secondo le testimonianze raccolte dai Carabinieri, si sarebbe svolta una sparatoria nei pressi di un locale notturno, intorno alle ore 2,30 del mattino.

 

Dopo aver sentito alcuni cittadini, i militari hanno avviato le indagini sul campo, analizzando l’area coinvolta dall’avvenimento.

 

In base a quanto emerso, i primi rilievi permesso di ritrovare due bossoli appartenenti ad una pistola automatica calibro 380 ed alcune macchie di sangue non distanti dalla vetrina del locale, comunque danneggiata da uno sparo.

 

Al momento rimarrebbero ancora ignote le identità degli individui coinvolti nello scontro. Infatti, in nessun ospedale della zona risulterebbe essere ricoverato un uomo con ferite comparabili a quelle provocate da uno sparo.

 

Le indagini sono attualmente in corso.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Spari Grugliasco contro locale notturno, forse un atto intimidatorio

Rapina gioielleria via Vandalino Torino, si cerca il rapinatore “maiale”

Rapine supermercato Torino, in manette quattro persone

Rapina posta Tetti Francesi, Rivalta, Torino, arrestati anche gli ultimi complici della banda

 Di Redazione