Spazzatura gettata Parco Boschetto Nichelino, la rabbia del Sindaco

Centinaia di sacchi della spazzatura abbandonati sui tavoli, per terra, resti di cibo, piatti e ogni altro rifiuto possibile aveva preso possesso del parco

Fontane e bagni inaccessibili al Boschetto nel lunedì di Pasquetta,a causa della mancata riapertura da parte del Comune delle tubature collegate alla rete idrica generale. In inverno, infatti, palazzo civico tiene chiuso l’impianto per evitare che le temperature fredde possano rovinarlo. Peccato che lunedì non sia stato rimesso in funzione, tra le proteste di chi si era organizzato per la classica grigliata del lunedì dell’Angelo. Risultato: bagni inagibili e fontane a secco, molte delle quali senza rubinetto a causa del vandali e quindi inutilizzabili a prescindere.
Qualche problema lo hanno avuto anche le guardie ecologiche volontarie, che hanno dovuto fare i conti con qualche contestatore un po’ troppo esagerato. A controllare la situazione sono arrivati anche i Carabinieri. A fine giornata poi, il disastro. Centinaia di sacchi della spazzatura abbandonati sui tavoli, per terra, resti di cibo, piatti e ogni altro rifiuto possibile aveva preso possesso del parco.
Dal Comune, la rabbia del sindaco Tolardo: “C’è stato un disservizio e ce ne scusiamo, ma i rubinetti divelti delle fontane e la maleducazione imperante di chi non raccoglie i propri rifiuti non è tollerabile. Se le persone non si danno una regolata potrei anche chiudere l’accesso al pubblico del Boschetto”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here