Suicidio ragazzina 14enne per cyberbullismo Novara, affidata al Politecnico di Torino la perizia sul cellulare della vittima

Continuano le indagini a riguardo del suicidio del 14enne che si è tolto la vita lo scorso gennaio a Novara.

 

Al momento risultano indagati otto ragazzi dai 15 ai 17 anni.

 

Secondo gli inquirenti, i giovani “cyberbulli” avrebbero psicologicamente “braccato” la vittima. Tale, insostenibile pressione avrebbe portato la ragazza a buttarsi dal balcone di casa propria,  ritenendo il suicidio l’unica soluzione possibile.

 

I capi d’accusa per gli imputati sono, a vario titolo, di istigazione al suicidio e detenzione di materiale pedopornografico.

 

Una svolta fondamentale arriverà con i risultati della perizia informatica forense sul cellulare della vittima, commissionata al DAUIN (Dipartimento di Automazione e Informatica) del Politecnico di Torino.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Suicidi Torino e provincia, ieri tre casi in corso Telesio, in corso San Maurizio e a Orbassano

Tentato suicidio corso San Maurizio Torino, donna appesa fuori dal balcone di casa

Suicidio Lauriano Torino, padre di famiglia si uccide per motivi economici

Di Redazione