Targa clonata La Loggia, scoperta grazie ad autovelox

La Polizia Locale dall'inizio dell'anno ha scovato quattro casi di targhe copiate illegalmente, sempre attraverso le fotografie dell'autovelox

Sarebbe passato a tutta velocità sotto l’autovelox della provinciale che collega La Loggia a Carignano, ma la vettura responsabile aveva la targa clonata ad un ignaro cittadino della Val d’Aosta.
Secondo quanto spiegato, è successo pochi giorni fa: una volta contattato dal comando l’uomo è cascato dalle nuvole. Aveva lo stesso modello dell’auto fotografata, ma era di un colore diverso.
In base a quanto appurato, facile per lui dimostrare che non era colui che sfrecciava in barba ai limiti.
Non è stato però l’unico caso. La Polizia Locale dall’inizio dell’anno ha scovato quattro casi di targhe copiate illegalmente, sempre attraverso le fotografie dell’autovelox.
Dal Comando consigliano, in questi casi, di immatricolare nuovamente la vettura per evitare problemi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here