Tentata rapina Torino, donna presa a calci e pugni

La vittima avrebbe poi raccontato di come conoscesse di vista il suo aggressore, e di essere già stata nei giorni precedenti da lui attenzionata per strada

poliziaGli agenti della Squadra Volante lo avrebbero intercettato mentre fuggiva dal luogo ove aveva appena aggredito un cittadina rumena di 34 anni.
Secondo quanto spiegato, l’uomo, un cittadino tunisino pluripregiudicato e senza fissa dimora, classe 1974, con precedenti specifici per rapina, pochi istanti prima avrebbe aggredito la donna per strada, armato di coltello, tentando di strapparle la borsetta.
In base a quanto appurato, rovinati entrambi a terra, la vittima sarebbe riuscita a trattenere la borsetta ed a resistere all’uomo, nonostante questi non le risparmiasse calci e pugni.
Poiché la donna sarebbe riuscita a prendere il telefonino e ad avvisare il numero unico 112 NUE, l’aggressore si sarebbe dileguato.
La vittima avrebbe poi raccontato di come conoscesse di vista il suo aggressore, e di essere già stata nei giorni precedenti da lui attenzionata per strada, ma mai aggredita in modo specifico. Gli agenti della Squadra Volante hanno proceduto all’arresto del fermato per tentata rapina aggravata.