Tentata rapina via Po Torino, arrestati dopo controllo della Polizia di Stato

I due sono stati arrestati per tentata rapina aggravata e per lesioni personali e denunciati per minacce e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

poliziaGli agenti della Squadra Volante transitavano in via Po, quando hanno notato due persone prima viaggiare in area pedonale sotto i portici, poi parcheggiare il mezzo e infine iniziare a importunare automobilisti fermi al semaforo all’incrocio con via Rossini.
Secondo quanto spiegato, vista la scena, i poliziotti hanno fermato i soggetti per un controllo. Proprio mentre era in atto il controllo, la Centrale Operativa ha diramato una nota per un’aggressione avvenuta prima in corso Regina Margherita ai danni di un automobilista. In base a quanto appurato, dalla descrizione dei soggetti gli agenti avrebbero appurato che si trattava proprio delle persone appena fermate: due cittadini italiani, di 50 e 28 anni.
I due per estorcere denaro al malcapitato avrebbero tentato prima di estrarlo di peso dall’auto e poi lo avrebbero colpito a pugni al volto, causandogli lesioni guaribili in dieci giorni. Con ogni probabilità, prima che la volante li fermasse, anche in via Po i due erano intenzionati ad agire con lo stesso modus operandi di corso Regina Margherita.
I due soggetti, con numerosi pregiudizi di Polizia per evasione, furto, rapina, ricettazione e riciclaggio, sono stati arrestati per tentata rapina aggravata e per lesioni personali e denunciati per minacce e oltraggio a Pubblico Ufficiale.