Tentata truffa Nichelino, si finge medico e prova a entrare in casa con la scusa Coronavirus

Le persone che bussano alla porta delle abitazioni, dicendo di essere lì per effettuare tamponi a campione al fine di verificare eventuale contagio da Coronavirus, non sono operatori sanitari ma truffatori

carabinieriLe persone che bussano alla porta delle abitazioni, dicendo di essere lì per effettuare tamponi a campione al fine di verificare eventuale contagio da Coronavirus, non sono operatori sanitari ma truffatori. E una pensionata di 82 anni di Nichelino lo aveva capito. Ieri mattina, i Carabinieri sono stati chiamati dalla donna che ha raccontato come poco prima uno sconosciuto aveva suonato al campanello della sua abitazione, armato di guanti e mascherina. Presentatosi come carabiniere, voleva accedere all’interno dell’abitazione spiegando di dover effettuare controlli per la presenza del virus. Al secco “no” della donna, l’uomo si allontanava per le vie limitrofe. Le ricerche del soggetto hanno dato esito negativo, ma l’attenzione per questi sciacalli deve rimanere alta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here