Tentato furto in auto Torino, la vittima è ancora una donna

Il giovane, scoperto, si sarebbe subito messo in fuga, abbandonando la refurtiva sul ciglio del marciapiede.

PoliziaUna donna pensava di poter lasciare incustodita la sua borsa all’interno della sua autovettura, lasciata aperta giusto il tempo di scaricare la spesa.
Secondo quanto spiegato, però, un cittadino marocchino di 30 anni, sarebbe già pronto a sottrargliela. Il giovane, scoperto, si sarebbe subito messo in fuga, abbandonando la refurtiva sul ciglio del marciapiede. Le urla della signora hanno attirato l’attenzione di un passante che si è subito attivato per inseguire il delinquente.
In Via Belfiore angolo corso Marconi, gli agenti del Commissariato “Barriera Nizza” in servizio di vigilanza appiedata, hanno notato la scena, intercettato il fuggitivo, e si sono posti subito all’inseguimento del cittadino extracomunitario.
Il 30enne, nascostosi all’interno di un palazzo, è stato fermato dopo non pochi  tentativi di sottrarsi al fermo. Il cittadino marocchino, irregolare sul territorio italiano, è stato denunciato per furto aggravato, resistenza a Pubblico Ufficiale e per falsa attestazione delle proprie generalità.
Foto in evidenza: wikipedia.org