Tentato furto dentro auto Torino, poliziotto fuori servizio sventa il colpo

L’uomo è stato tratto in arresto per tentato furto aggravato, denunciato in merito al possesso degli arnesi atti allo scasso.

Si è affacciato sul balcone di casa per prendere una boccata d’aria, quando ha notato in strada un uomo, sulla quarantina, avvicinarsi furtivamente alle auto in sosta.
Secondo quanto spiegato, il poliziotto libero dal servizio avrebbe notato l’uomo entrare all’interno di un Suv ed iniziare a rovistarne l’abitacolo; dunque, ha segnalato immediatamente l’accaduto alla Centrale Operativa: quest’ultima ha prontamente inviato una Volante sul posto.
In base a quanto appurato, gli agenti avrebbero intercettato il topo d’auto proprio nel momento in cui questi stava per forzare una seconda autovettura, fermandolo. Si tratta di  un cittadino italiano di 46 anni, pregiudicato, colpito da avviso orale del Questore di Torino. Con sè, avrebbe avuto un coltellino multiuso ed un cacciavite, utilizzati verosimilmente per aprire la portiera del Suv; inoltre, all’interno di uno zaino, aveva effetti personali e materiale digitale appena trafugati dall’auto in questione.
Tutta la refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario. L’uomo è stato tratto in arresto per tentato furto aggravato, denunciato in merito al possesso degli arnesi atti allo scasso.