Tentato furto dentro azienda San Bernardo d’Ivrea, ladro perde il pelo, ma non il vizio

Durante il sopralluogo gli operatori avrebbero notato un individuo nascosto tra le sterpaglie adiacenti la recinzione riconoscendo subito il soggetto identificato poco prima.

polizia-4Intorno alla mezzanotte si è attivato il sistema di allarme anti-intrusione di una ditta di San Bernardo d’Ivrea. Il circuito di videosorveglianza di un istituto di vigilanza ha segnalato la presenza di un soggetto all’interno dell’azienda.
Secondo quanto spiegato, i vigilantes in contatto diretto con la Centrale Operativa del 113 avrebbero immediatamente raggiunto la struttura, lì avrebbero notato un soggetto allontanarsi a bordo di un’autovettura. L’uomo sarebbe stato monitorato dagli operatori fino al sopraggiungere della Polizia. Gli agenti del Commissariato di Ivrea avrebbero quindi fermato l’uomo, un cittadino italiano di 61 anni.
In base a quanto appurato, all’interno dell’autovettura, i poliziotti avrebbero rinvenuto diversi arnesi atti allo scasso e pertanto il 61enne è stato denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli. Dopo tre ore è scattato nuovamente l’allarme e gli agenti sono immediatamente tornati in via Novara. Durante il sopralluogo gli operatori avrebbero notato un individuo nascosto tra le sterpaglie adiacenti la recinzione riconoscendo subito il soggetto identificato poco prima. L’uomo è stato così denunciato anche per tentato furto aggravato.