Tentato furto stazione Porta Nuova Torino, arrestato italiano

Nel pomeriggio del 1 novembre personale del Settore Operativo della Polfer di Porta Nuova ha proceduto all’arresto di un cittadino italiano per resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato ai danni di una struttura pubblica

Nel pomeriggio del 1 novembre personale del Settore Operativo della Polfer di Porta Nuova ha proceduto all’arresto di un cittadino italiano per resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato ai danni di una struttura pubblica.
Secondo quanto spiegato, prima dell’intervento della pattuglia, il ragazzo si sarebbe reso responsabile di un tentativo di furto presso il Mc Donald’s della stazione ed aveva avuto un alterco con il personale di vigilanza del locale che lo aveva sorpreso mentre tentava di asportare dei prodotti dolciari. Alla vista della Polizia, il giovane sarebbe andato in escandescenza ed aggrediva fisicamente gli agenti intervenuti, minacciandoli e tentando di colpirli con dei calci.
Accompagnato negli uffici di Polizia, l’uomo avrebbe sfogato tutta la sua ira danneggiando gravemente una parete della stanza colpendola con ripetuti calci. L’uomo sarebbe stato quindi tratto in arresto per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato ed associato alla locale casa circondariale su disposizione del P.M. di turno.
L’arrestato, già gravato da numerosi precedenti penali per rapina, furto, detenzione di sostanze stupefacenti e guida sotto l’influenza di sostanze psicotrope, veniva sottoposto agli esami tossicologici, che rilevano un abuso di alcool, associato all’assunzione di cocaina, metamfetamine e cannabinoidi.
L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria procedente ed il reo è stato condannato a tre mesi di reclusione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here