Tentato incendio corso Grosseto Torino, segnalazione di vicino evita il peggio

. I poliziotti, vista la criticità, sono intervenuti sfilando in modo fulmineo dalle mani dell’uomo i due accendini.

Vigili del FuocoHa cosparso di benzina prima se stesso poi il suo alloggio per incendiare l’intero palazzo, ma fortunatamente è stato fermato in tempo.
Il fatto è accaduto in corso Grosseto. Secondo quanto spiegato, un condomino, rientrando a casa, avrebbe visto il 61enne italiano sull’uscio dell’alloggio maneggiare una tanica di benzina. L’uomo avrebbe sbattuto il contenitore capovolto per assicurarsi che non vi fosse più nemmeno una goccia all’interno. Il condomino, impaurito dal forte odore proveniente dall’alloggio, ha contattato il 113 temendo che l’uomo volesse dar fuoco all’abitazione.
Intenzioni supportate dalle minacce del 61enne di fare un grande falò dell’intero palazzo. Gli agenti del Commissariato Dora Vanchiglia al loro arrivo hanno trovato l’uomo sul pianerottolo di casa con due accendini funzionanti, uno in una mano e uno nell’altra. I poliziotti, vista la criticità, sono intervenuti sfilando in modo fulmineo dalle mani dell’uomo i due accendini.
Gli agenti hanno poi accertato che l’uomo, oltre ad essersi cosparso di benzina, aveva bagnato tutti gli ambienti della casa di liquido infiammabile, tanto da rendere irrespirabile l’aria, che risultava fortemente acre. Insieme a personale dei Vigili del Fuoco, gli agenti hanno subito messo in sicurezza l’alloggio, riscontrando che nel bagno vi era stato un principio di incendio. Fatto avvalorato dalla presenza di materiale bruciato e di piastrelle annerite. L’uomo è stato arrestato. (m.ram.)