Tentato suicidio Torino, Polizia di Stato salva anziano

Gli operatori hanno raggiunto la persona, ormai in bilico e stremata per l’eccessivo caldo del pomeriggio, e, con uno scatto fulmineo, lo hanno afferrato per la vita

PoliziaPersonale della Polizia di Stato –  Comm.to Dora Vanchiglia – è intervenuto ieri pomeriggio in via Crevacuore per la segnalazione di un tentativo di suicidio da parte di un anziano signore italiano.
Secondo quanto spiegato, l’uomo avrebbe scavalcato la ringhiera del balcone di casa, al quinto piano di altezza, e sporgendosi dal cornicione, minacciava di lanciarsi nel vuoto perché non gli importava più di vivere. Gli operatori della Volante del Commissariato, coadiuvati da una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno decisamente tempestivamente sul da farsi: uno di essi è rimasto sotto, in strada, ed ha iniziato una conversazione con la persona in difficoltà; gli altri tre sono saliti al piano.
In base a quanto appurato, nonostante le difficoltà di accesso al balcone, causate da alcuni sacchi dell’immondizia appositamente accatastati per rendere arduo il passaggio ad eventuali soccorritori, gli operatori hanno raggiunto la persona, ormai in bilico e stremata per l’eccessivo caldo del pomeriggio, e, con uno scatto fulmineo,  lo hanno afferrato per la vita,  tirandolo sù. Una volta rientrato in casa, l’uomo si sarebbe calmato e avrebbe spiegato i motivi che lo avevano condotto a tale gesto.
I 3 operatori di Polizia hanno riportato  nell’intervento escoriazioni e contusioni agli arti superiori, con prognosi giudicate guaribili fra i  4 e i 6 gg.
Foto wikipedia.org