Testamenti falsificati Torino, tre persone accusate di falso e truffa

La vicenda ha avuto origine dopo il decesso di un’anziana nel 2011.

.

Secondo quanto spiegato, la donna non aveva eredi e una coppia di amici ed il cognato si sono contesi l’eredità a colpi di testamenti risultati poi falsi.

.

Stando a quanto ricostruito, le due parti avevano scritto di propria mano il testamento iniziando così il litigio per il patrimonio dell’anziana. La signora, infatti, possedeva 6 immobili, due cassette di sicurezza e circa 600mila euro sul conto in banca.

.

Il giudice civile, insospettito dopo le richieste di appurare la veridicità dei documenti, ha immediatamente avvertito la procura ed è stato accertato come i due documenti fossero dei falsi.

.

La coppia di amici ed il cognato sono stati rinviati a giudizio dal GUP Elisabetta Chinaglia con l‘accusa di truffa e falso.

.

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Truffa sovvenzioni europee Cuneo, denunciato un imprenditore

Truffa Moretta Cuneo, badante si fa palpeggiare da 82enne per avere eredità

Evasione fiscale Settimo Torinese, grossista di abbigliamento fa nero per 24 milioni di euro, non paga imposte per 11 milioni e licenzia 60operai

Di Redazione

Foto: wikipedia.org

.