Truffa parchimetri corso Turati Torino, due arresti della Polizia

Nello specifico, i responsabili, servendosi di dentifricio, avrebbero veicolato il flusso delle monete inserite nell'apparecchiatura dagli utenti verso il canale di restituzione.

polizia-2Il fenomeno è noto e solo poche settimane fa gli agenti della Squadra Volante avevano arrestato in corso San Maurizio due persone per un furto commesso con lo stesso modus operandi.
Secondo quanto spiegato, questa volta, però, lo scenario è stato un altro quartiere di Torino, San Secondo, ove due cittadini stranieri, di cittadinanza albanese e tunisina, di 63 e 50 anni, avrebbero manomesso alcuni parchimetri della GTT.
Nello specifico, i responsabili, servendosi di dentifricio, avrebbero veicolato il flusso delle monete inserite nell’apparecchiatura dagli utenti verso il canale di restituzione. Le monete sarebbero rimaste, però, bloccate all’interno dello sportellino della restituzione  grazie ad alcuni bastoncini apposti ad arte e, pertanto, non sarebbero fuoriuscite. I parchimetri manomessi sono 5, tutti in prossimità di Corso Turati.
I due sono stati denunciati  per furto aggravato in concorso; il cittadino tunisino è stato anche denunciato per violazione della legge sull’immigrazione poiché inottemperante ad un ordine del Questore di Torino di lasciare il territorio nazionale.