Truffe agli anziani Moncalieri, Comune e Comitati di Borgata si mobilitano

Volantini e brochure che sia il Comune, assieme ai Carabinieri, sia i Comitati di Borgata sono in procinto di spedire o consegnare a una importante fetta di popolazione con l'obiettivo di donare maggiori strumenti di autodifesa.

Basta truffe agli anziani e più in generale ai soggetti più deboli. A Moncalieri ci si organizza per contrastare il fenomeno che ormai ha preso dimensioni sempre più preoccupanti e sia il Comune, che i comitati di borgata, hanno pensato ad iniziative per allertare le potenziali vittime di questi furfanti.
Volantini e brochure che sia il Comune, assieme ai Carabinieri, sia i Comitati di Borgata sono in procinto di spedire o consegnare a una importante fetta di popolazione con l’obiettivo di donare maggiori strumenti di autodifesa.
La consulta delle Borgate ha voluto anche coinvolgere le scuole e le parrocchie, inviando un volantino dove sono spiegati i comportamenti da tenere ogni volta che qualche sconosciuto suona alla porta.
Stesso fine ha la brochure che il Comune ha ideato per una fascia specifica di cittadini, essenzialmente over 70, con all’interno i principali consigli dei Carabinieri: ossia comporre il 112 ogni volta che si ha dubbi su chi stia citofonando, non aprire senza le dovute cautele e non dare soldi a chi si professa funzionario di un ente pubblico o un semplice tecnico del gas. Se possibile controllare con il telefono se chi si presenta alla porta sia davvero un emissario di una società autorizzata ad effettuare i controlli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here