Tunnel corso Grosseto Torino, incontro tra Comune, Regione e SCR Piemonte

Un nuovo incontro con Regione Piemonte e SCR Piemonte è stato fissato per lunedì con l’obiettivo di acquisire dati aggiornati

Piazza_Palazzo_di_Città_durante_i_150_anni_dell'unità_d'_ItaliaLe problematiche inerenti la realizzazione del tunnel di corso Grosseto sono state al centro di un incontro tra Città di Torino, Regione Piemonte e SCR Piemonte S.p.A.
L’assessore ai Trasporti Maria Lapietra ha dichiarato: “Ritengo che in base ai dati in nostro possesso il progetto del tunnel di corso Grosseto sia inaccettabile per ciò che concerne la sistemazione superficiale viaria. La soluzione prevista causerebbe un sostanziale blocco della circolazione immobilizzando di fatto una delle zone più popolose della città”.
L’assessore ha voluto altresì ricordare che un cantiere di 3 anni in quest’area causerebbe notevoli difficoltà ai residenti e a coloro che vi transitano, con ricadute di congestione viaria su un’ampia zona di Torino.
“Abbiamo chiesto a SCR Piemonte di quantificare le eventuali penali necessarie per congelare l’opera e procedere a un eventuale nuovo progetto – ha spiegato Lapietra – Come detto più volte, non desideriamo far perdere alla Città neanche un euro del finanziato e gravare sul bilancio cittadino, se non per scelte compiute sempre nell’interesse generale”.
Il Sindaco Chiara Appendino e l’assessore Maria Lapietra s’incontreranno la prossima settimana a Roma con il Ministro Del Rio prospettandogli i problemi relativi all’opera e chiedendo la sua collaborazione.
Un nuovo incontro con Regione Piemonte e SCR Piemonte è stato fissato per lunedì con l’obiettivo di acquisire dati aggiornati relativi alla simulazione dei flussi di traffico.
Foto: wikipedia.org