Ubriaco per strada Asti, picchia passante e aggredisce i poliziotti

L'uomo, evaso dai domiciliari, avrebbe malmenato un passante reo di non avergli dato una sigaretta, ma poi avrebbe anche aggredito i poliziotti intervenuti

Un cittadino marocchino di 30 anni, pluripregiudicato per reati contro la persona e contro il patrimonio, è stato arrestato nella giornata mercoledì 27 settembre dalla Polizia di Stato – Squadra Volanti della Questura di Asti perché responsabile dei reati di evasione, resistenza e lesioni personali a pubblico ufficiale.
Secondo quanto spiegato, lo stesso, già arrestato nello scorso mese di agosto per reati analoghi, si era allontanato nella serata di mercoledì dalla sua abitazione di Corso Casale, presso cui scontava la misura degli arresti domiciliari. Una volta in strada, per futili motivi, ed in stato di ebbrezza alcolica, avrebbe incominciato a malmenare un passante nei pressi di Corso Volta, dopo aver ricevuto un diniego alla sua richiesta di dargli una sigaretta.
In base a quanto appurato, il malcapitato ha immediatamente telefonato alla Sala Operativa della Questura, dando una descrizione precisa dell’aggressore e del suo abbigliamento. Nella circostanza, gli operatori hanno visionato le telecamere di videosorveglianza individuando l’aggressore che si stava allontanando verso Corso Casale. Sarebbe stata quindi diramata una nota di ricerca per le Volanti, le quali prontamente sono intervenute bloccandolo poco distante, in Corso Casale.
Il cittadino marocchino, vistosi scoperto, avrebbe opposto immediatamente una forte resistenza, colpendo dapprima con un pugno l’autovettura di servizio e scagliandosi successivamente sugli operatori, i quali, a fatica, lo avrebbero immobilizzato e fatto salire sulla Volante.
Condotto in Questura, il fermato avrebbe dato nuovamente in escandescenze. È quindi arrestato e condotto presso la Casa di Reclusione di Asti a disposizione dell’A.G.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here