Vandali autobus 35 Nichelino, autista chiama i Carabinieri

Nuovo episodio a Nichelino legato alla maleducazione e prepotenza di un gruppetto di giovani

Nuovo episodio a Nichelino legato alla maleducazione e prepotenza di un gruppetto di giovani. Domenica pomeriggio, alle 19, al capolinea del 35 di via Amendola, una decina di giovani ha cominciato a dare fastidio sull’autobus fermo. Qualche sfottò all’autista e poi il clima si è fatto sempre più pesante: alcuni di loro si sono messi a giocare a pallone contro l’autobus e all’interno c’era chi scambiava i manici di sicurezza come attrezzi da palestra. Il conducente ha chiamato i Carabinieri e dai palazzi Atc è sceso qualcuno a dare manforte al lavoratore. All’arrivo dei militari, i giovanissimi sono scappati tutti. Ormai però il ritardo alla partenza era eccessivo e l’autista non ha potuto fare altro che cancellare la corsa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here