Videomessaggio Mauro Meneguzzi Sindaco di Sauze d’Oulx

Ad un anno dal suo primo videomessaggio il Sindaco di Sauze d’Oulx Mauro Meneguzzi torna a parlare ai suoi concittadini, ai turisti ai proprietari di seconde case

Ad un anno dal suo primo videomessaggio il Sindaco di Sauze d’Oulx Mauro Meneguzzi torna a parlare ai suoi concittadini, ai turisti ai proprietari di seconde case. Lo fa con un nuovo videomessaggio caricato sulla pagina Facebook del Comune di Sauze d’Oulx in cui spazia su vari temi di stretta attualità. A partire proprio dalla pandemia, con il tema vaccini: “Invito ancora alla prudenza, abbiamo qualche caso di positività, qualche caso di isolamento. Lo dobbiamo per rispetto nostro e di tutti coloro che vivono attorno a noi. Come Comune un paio di mesi fa avevamo chiesto se fosse stato possibile effettuare una campagna di vaccinazione a tappeto sull’Alta valle al fine di creare una zona sicura che avrebbe dato un grande appeal al turismo che necessariamente deve ripartire al più presto. Nessuno ci ha risposto. Vedo però che quella nostra proposta è stata ripresa dal Ministro Garavaglia che va a proporla per le isole italiane. Vuol dire che la nostra idea non era così sbagliata, peccato che la montagna non abbia la stessa attenzione delle località di mare e su questo sono in forte dissenso col Governo. La montagna è stata dimenticata. Dobbiamo invece arrivare ad offrire ai nostri turisti una location sicura che ad oggi è considerato il punto di attrazione maggiore”. Il sindaco Meneguzzi anticipa poi le iniziative per l’imminente estate: “Stiamo predisponendo un calendario di eventi per farci trovare pronti e abbiamo predisposto la manutenzione della rete escursionistica e di mountain bike che sono due punti fondamentali della nostra offerta, ma certamente devono vaccinarci al più presto”. Il sindaco Meneguzzi si sofferma anche sul Recovery Plan: “Noi piccoli Comuni siamo stati quasi completamente dimenticati. Mi preoccupa tantissimo che la voce turismo è quasi inesistente per non parlare della voce forestazione”. Il sindaco Mauro Meneguzzi spazia ancora su altre tematiche: “Come Comune abbiamo sollevato al presidente Draghi il problema del 110 % richiedendo al Governo di inserire le aziende alberghiere che sono state escluse e per noi è un danno enorme. Spinoso il tema dei ristori: quello che forse arriverà è quasi offensivo: questi non sono ristori che ci permettono di andare avanti. Abbiamo allestito i nostri locali per essere pronti a lavorare e siamo ancora chiusi, salvo qualche piccola interruzione. Vedo con preoccupazione che il disagio sociale inizia ad emergere, come è successo con l’atto criminale al municipio del nostro vicino Comune di Oulx oggetto di atti vandalici. Bisogna evitare di affamare la nostra Nazione. Abbiamo bisogno di riaprire in sicurezza, abbiamo bisogno che ci vaccinino e abbiamo bisogno di riprendere a lavorare. Non vogliamo elemosine, ma di ripartire in piena sicurezza. Come Comune stiamo battagliando, scriviamo continuamente ai Ministri e ci stiamo attivando in tutti i modi. Sauze d’Oulx sta cercando di fare di tutto per ripartire”.
In allegato il link al video completo del videomessaggio
https://fb.watch/4R3cGu4mjn/
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune di Sauze d’Oulx

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here