Cinquantesimo Anniversario ANPS Asti 29 settembre 2019, fotogallery

Una giornata emozionante, impreziosita dal concerto di Enrico Iviglia, che ha saputo coinvolgere i presenti e la cittadinanza tutta

Domenica si è celebrato il 50esimo anniversario della fondazione della Sezione di Asti dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato che, in questo 2019, ha coinciso con la Festa di San Michele.
Una giornata emozionante cominciata con la deposizione, nel cortile della Questura, della Corona di fiori alla memoria dei Caduti in servizio e con la Messa nella Cappella officiata dal Vescovo di Asti Marco Prastaro e dal Cappellano della Polizia di Stato.
La Festa è proseguita al Museo Diocesano di Asti con la premiazione degli agenti della Polizia in servizio e i soci ANPS. Il Cinquantesimo ha raggiunto il culmine con il “Concerto dei 50 anni” del Tenore Enrico Iviglia e del Maestro Andrea Campora, organizzato dall’ANPS grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti.
Iviglia, Socio Benemerito della sezione astigiana, ha catturato il pubblico con arie di famose opere liriche, ma anche con canzoni della tradizione italiana come “O Sole mio” e “Voglio vivere così”.
La Missione dell’Associazione nel trasmettere le tradizioni della Polizia di Stato, il valore della legalità, l’amor di Patria e l’essere al servizio del prossimo è stata ben testimoniata nel discorso del Questore di Asti, Alessandra Faranda Cordella, e del Presidente della Sezione astigiana, Tullio Dezani.
La giornata è poi terminata con il Pranzo Sociale presso il “Ristorante da Mariuccia” in località Pratomorone (Tigliole). Nota di colore, i numerosi messaggi di auguri arrivati dall’estero in un momento di gioia e aggregazione che ha visto la partecipazione di oltre 70 persone. (Alessandro Gazzera)
Foto: Antonella Mastria

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here