Cresce la richiesta di appartamenti in vendita a Torino: 8 trucchi da mettere in pratica

I piccoli trucchi e le strategie per mettere a segno compravendite di successo e sicura soddisfazione

Secondo gli ultimi dati, dietro alle facciate dei palazzi all’ombra della Mole Antonelliana, dai più eleganti del centro ai più datati e popolari della periferia, si nascondono circa 60 mila alloggi vuoti.  Sono ville e soprattutto appartamenti in vendita a Torino che in molti casi faticano a trovare compratori. Il motivo? Nella maggior parte dei casi, quando gli immobili rimangono sfitti o senza compratore, è perché alla base ci sono non uno ma parecchi errori nella strategia, o meglio nell’assenza di strategia di vendita. Con qualche piccola correzione però la compravendita di successo è certa.

Comprare e trasformare in B&B, un nuovo trend in crescita
Quando un appartamento in vendita a Torino è messo sul mercato al prezzo giusto e adottando le strategie di marketing opportune, viene acquistato in tempi ragionevoli senza difficoltà. Anche perché il mercato immobiliare in questo momento sta vivendo un momento magico, complice i tassi bassi dei mutui che inducono nuovamente a investire nel mattone. Chi acquista, soprattutto nelle grandi città che hanno un appeal anche sul fronte turistico grazie a un ingente patrimonio artistico e culturale, non è solo chi è alla ricerca di una casa dove trasferirsi ma anche chi intende adibire gli spazi a strutture B&B. Secondo i dati elaborati dall’Osservatorio Turistico della Regione Piemonte, nel 2017 il turismo ha fatto registrare nella Regione 5 milioni di arrivi e 14 milioni e 900 mila pernottamenti. In base ai dati ufficiali, il capoluogo e la cintura hanno registrato un incremento negli arrivi dell’8,84 per cento, con 1 milione e 880 mila arrivi e 5 milioni di pernottamenti. L’appeal turistico di Torino e della sua area metropolitana è in continua crescita, un segnale confermato anche dai dati forniti da Airbnb che sottolinea un incremento del 31 per cento di richieste di alloggi per locazioni turistiche. Ecco allora che gli appartamenti in vendita a Torino diventano una fonte di reddito interessante e sicura per chi vuole investire nel mattone e farlo fruttare.

8 consigli per vendere subito casa a Torino
Per fornire agli investitori in cerca di appartamenti in vendita a Torino l’immobile giusto da comperare, è fondamentale quindi battere la concorrenza numerosa e adottare una strategia di marketing professionale, soprattutto evitando errori banali ma imperdonabili.

  1. Scegliere un’agenzia o un agente immobiliare qualificati e con una buona rete di clienti a cui proporre la casa in maniera mirata è il primo passo. Solo in questo modo si evitano perdite di tempo nella ricerca confusa di acquirenti che spesso si rivelano inaffidabili
  2. Verificare di avere a disposizione tutta la documentazione necessaria per procedere con la vendita dell’immobile – come per esempio le planimetrie del catasto ed eventuali variazioni catastali, l’atto di provenienza, che può essere l’atto notarile di acquisto o la dichiarazione di successione – in mancanza della quale si rischiano rallentamenti e magari anche la perdita dell’acquirente che ha fretta di chiudere.
  3. Stabilire il prezzo al quale mettere in vendita l’appartamento di Torino solo dopo avere richiesto all’agenzia immobiliare l’analisi comparativa del mercato.
  4. Confrontarsi insieme all’agente sulle eventuali migliorie che, se apportate, permettono di vendere in tempi più rapidi e a un prezzo migliore.
  5. Farsi illustrare dall’agente immobiliare il piano di marketing che intende attuare per vendere la casa.
  6. Presentare l’appartamento nel modo adeguato con qualche intervento di home staging. Di solito è difficile guardare la propria casa con occhio oggettivo. Per mettere in risalto la qualità di un alloggio invece, bisogna enfatizzarne i lati positivi a volte anche solo alleggerendo gli ambienti. Ed è quello che fanno i professionisti dell’home staging.
  7. Non presenziare alle visite dei potenziali clienti che così si sentiranno maggiormente liberi di fare commenti e domande.
  8. Concordare con l’agente la periodicità con cui deve aggiornarvi su visite effettuate e tipo di feedback

Cerchi casa a Torino e dintorni? Scopri gli annunci immobiliari per il capoluogo piemontese a questo link!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here