Crisi cinema italiano AGIS e ANEC, in Piemonte potrebbero chiudere 120 sale su 174

È un quadro di tenebra quello dipinto dai rappresentati dell’AGIS (Associazione Generale Italiana dello Spettacolo) e dell’ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) piemontesi.

 

Le associazioni, infatti, hanno proclamato lo stato di crisi, a causa delle sempre maggiori difficoltà economiche di un settore che, in questi ultimi anni, ha conosciuto profonde difficoltà. Questo duro momento, dichiarano “ricalca la situazione nazionale”.

 

Le associazioni precisano che senza una riforma del settore “potrebbero chiudere solo in Piemonte 120 sale” sulle 174 gestite direttamente dall’associazione, ovvero circa il 70% del totale.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 Di Redazione