Intervista a Terence Reis, The Straits e l’amore per la musica di Mark Knopfler

terence-reis-the-straits1Terence Reis è stato il frontman della band di Alan Clark e Chris White: i “The Straits”. Il musicista ,originario del Mozambico, ha saputo nel tempo suonare le canzoni dei Dire Straits con un proprio stile facendosi apprezzare dal grande pubblico.

– Nella sua intervista si è confessato facendo trasparire tutto l’amore per la musica di Mark Knopfler e dei Dire Straits, ma ha anche parlato di futuro con due nuovi ed interessanti progetti

 

Buongiorno Mr. Reis cominciamo parlando degli Straits. Un progetto molto interessante che la vede suonare con Alan Clark e Chris White… Com’è lavorare con loro?

– Beh, stai parlando di due musicisti molto dotati, abili e disciplinati. Aver trascorso del tempo con loro ha certamente alzato anche il mio livello come musicista. Fin dall’inizio mi ha colpito quanto lavorino diligentemente e duramente.

 

Qual’è la sua canzone preferita del repertorio dei Dire Straits/The Straits?

– Non sono sicuro di poter dare una risposta! Sono tutte dotate di tante caratteristiche diverse che le rendono attraenti. Alcune sono tecnicamente impegnative, alcune parlano di emozioni anche delicate, alcuni sono più controllate e alcune trasmettono un sacco di energia. Mi piace Tunnel Of Love. La storia.. la costruzione musicale… così come il tono un po ‘più grintoso. (Sono state utilizzate per la prima volta le Chitarre Schecter .)

 

Qual’è stato il momento più importante con la band?

– Suppongo sia stato molto importante il primo concerto alla Royal Albert Hall di Londra. Ci ha fatto guadagnare il diritto di continuare a suonare.

 

Parlando invece di lei: come ha cominciato a suonare e cantare?

– Non riesco a ricordare un momento in cui la musica non è stata parte della mia vita. Mi sembra di ricordare una radio accesa in ogni momento quanto ero piccolo, ma è stato al liceo il momento in cui ho preso la chitarra e ho iniziato a cantare e suonare con altre persone. Credo di aver avuto circa 15 o 16 anni.

 

Qual’è la canzone che le piace di più cantare?

– Io canto tutto !! Mi piace guidare per lunghe distanze per conto mio, perché posso ascoltare la musica ad alto volume e cantare insieme a tutto ciò che ho in macchina.

 

Le canzoni degli Straits piacciono molto e anche la voce di Terence Reis, ma vedremo mai un nuovo album e nuove canzoni?

– Ho sperato che prima o poi sarebbe successo. Purtroppo, il progetto The Straits avrà fine a breve e tutti prenderemo altre strade. Tuttavia, a seguito di questa esperienza, mi è stato chiesto di riprodurre alcuni più spettacoli che presentano le  canzoni dei Dire Straits. Andrò in Nuova Zelanda e Australia ad ottobre a suonare per un promotore / produttore là fuori in uno show chiamato The Dire Straits experience. Alcuni dei membri degli Straits si uniranno a me per questo progetto.

 

Una domanda non musicale: Cosa ne pensa dell’Italia?

– Non ci sono stato spesso, ma ho trascorso una fantastica vacanza in Toscana pochi anni fa. E’ una bella parte del mondo. Spero di avere la possibilità di tornare presto.

 

Piatto preferito?

– Io sono vegetariano, ma mi piace qualsiasi cosa che abbia olio d’oliva, peperoncini e pomodori … E l’Italia ha il miglior caffè del mondo !!!

 

Progetti per il futuro?

– Per prima cosa il “Dire Straits Experience”, ma mi piacerebbe tornare a cantare le mie canzoni. Ho scritto un sacco di nuovo materiale mentre suonavo con gli Straits e ho intenzione di mettere in piedi una band per dei concerti. Forse anche per tornare e suonare in Italia!

 

Cosa fa Terence Reis nel tempo libero?

– Quale tempo libero ??? (ride) Cerco di godermelo… Di trascorrere del tempo con amici e parenti, tenendosi in contatto con tutte le cose che ho realizzato essere benedizioni nella mia vita.

 

C’è stato qualcuno che ha influenzato la tua musica?

– Io non sono davvero uno che cerca dei modelli. Penso che tutto quello che possiamo imparare lo apprendiamo conoscendo meglio noi stessi… Non qualcun altro. Ci sono molte persone che stimo enormemente: scrittori, musicisti, atleti, insegnanti … Ma io sono convinto che i nostri viaggi e le nostre esperienze sono il nostro percorso di vita.

 

Un messaggio per i nostri lettori?

– Bob Dylan diceva “It takes an honest man to live outside the law.”

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Intervista ad Alan Clark, il leggendario tastierista dei Dire Straits si racconta a CronacaTorino

Intervista a Jack Sonni, “l’italiano” dei Dire Straits racconta la sua storia

Intervista a Steve Hackett: “Torino è una città splendida”

Intervista a Paul Gilbert, il nuovo album dei Mr. Big e una vita da guitar hero

Alessandro Gazzera

Foto: thestraits.com