Intervista a Vinnie Moore, il chitarrista degli UFO si racconta tra musica e Italia

vinnieL’Italia ha regalato alla musica talenti immensi e capaci di stupire con i loro strumenti. E’ il caso del chitarrista degli UFO Vinnie Moore, nato in America, ma con il sangue italiano che scorre nelle vene. Proprio lui ha voluto raccontarci la sua esperienza con la band e i nuovi progetti per il futuro, ma anche lasciarci una bella testimonianza della sua italianità.

 

Buonasera mr Moore e grazie per questa intervista. L’ultimo suo album solista risale al 2009, quando vedremo il suo “successore”?

Grazie a te Alessandro! Non dovrete aspettare molto, il nuovo cd uscirà nei primi mesi del 2015.

 

Nel 2003 si è unito agli UFO. Come ci si trova a lavorare in una band così importante?

E’ stata una esperienza davvero molto positiva e mi sono divertito davvero tanto. Abbiamo fatto diversi tour ed è stato grande suonare dal vivo in tutto il mondo.

 

Qual’è stato il momento più bello con la band?

Mi sforzo per suonare alla grande in ogni show, ma certe notti si rivelano magiche per i motivi più disparati. Non c’è alcun controllo su questo… Succede in diverse occasioni e sono quelli i momenti che ricordo di più ed i più eccitanti!

 

Tornando agli UFO, che progetti avete per il futuro?

Abbiamo appena finito un nuovo album… Uscirà a gennaio del 2015 sotto la SPV Records.

 

Quando la rivedremo in Italia?

Non ne sono ancora sicuro, ma spero che sia molto presto. Ho diversi parenti a Teramo e Pescara ed è sempre bello vederli, ma è anche speciale suonare davanti a dei fan appassionati come voi… Chissà forse la mia passione l’ho ereditata nel mio sangue che è italiano!

 

Com’è la vita di uno dei guitar hero più apprezzati al mondo?

E’ stupenda! Continuo a fare quello che amo!

 

C’è un musicista con cui le piacerebbe collaborare?

Ce ne sono talmente tanti che non me la sento di sceglierne uno…. Scusa, ma è davvero difficile scegliere

 

Piatto preferito?

Per quanto riguarda la cucina etnica…. Beh adoro il cibo indiano e thai. Quando vivevo con la mia nonna italiana amavo il suo cibo. Faceva sempre lo spezzatino e i ravioli, ma anche una cosa chiamata “Wedding Soup” che però in Italia nessuno sembra conoscere.

E’ simile alla stracciatella, ma senza le uova. C’erano anche piccoli pezzi di crepes dentro… Credo sia stata importata dalle precedenti generazioni di italiani… Forse dall’Abruzzo, ma davvero non ricordo…

 

Sport preferito?

Il football americano! Mi piacciono un po’ tutti i team di Philadephia…. Sono i più vicini a dove vivo

 

Cosa fa nel tempo libero Vinnie Moore?

Lo passo con mia moglie e i miei figli e suono tanto la chitarra perchè mi diverte tantissimo.

 

Un messaggio per i fan italiani?

Spero di tornare presto in Italia per suonare davanti ai miei grandissimi fan! Il cibo… Il vino… Le donne…. Ma come si fa a non voler andare in Italia? Ciao a tutti da Vincenzo!

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Intervista a Marco Sfogli, l’italiano dietro alla musica di James LaBrie

Intervista a Simone Simons, la cantante degli Epica si racconta a CronacaTorino

Intervista a Marco Giovino, l’anima italiana della musica di Robert Plant

Intervista a Wayne Kramer, la leggenda del rock si racconta a CronacaTorino

Alessandro Gazzera

Foto: vinniemoore.com