Moda uomo 2013, l’Ottocento ispira i grandi stilisti e Hair stylist contemporanei

La moda ottocentesca è l’espressione del ceto borghese che, dopo la rivoluzione francese, conquistò il potere politico ed economico in Europa.

 

Soprattutto l’abbigliamento maschile registrò un significativo e radicale mutamento, quasi una svolta epocale. Un look austero e rigoroso, con tagli semplificati, tessuti di panno robusto al posto della seta, e decorazioni ridotte al minimo, sostituì il frivolo abbigliamento barocco; in tal modo si volevano esprimere la serietà del mondo del lavoro, in contrapposizione all’ozio dell’oziosa aristocrazia, la praticità, la prudenza, il risparmio, l’ordine.

 

Due furono gli abiti informali introdotti: il frac, dapprima adottato per andare a caccia e per la vita in campagna, con falde molto arretrate e colletto alto, poi portato di sera, per le occasioni eleganti. Oltre al frac fu creata anche la redingote, all’inizio una giacca usata per l’equitazione, la “riding coat”, ossia una lunga giubba a due falde e aperta sul dietro, che permetteva di stare comodamente in sella. Abbandonata la destinazione sportiva si trasformò in abito da città e da lavoro fino a prendere il significativo nome, dopo la metà del secolo, di finanziera.

 

Per identificare il vero gentiluomo, sulla tendenza alla semplificazione e sullo stile, furono in Inghilterra i Dandy: il più famoso tra loro fu Lord George Brummel (nella foto). L’edonismo esasperato del suo modo di vestire è diventato proverbiale e il suo motto: ”Per essere eleganti non bisogna farsi notare”, diventò legge per tutti gli uomini alla moda d’Europa.

 

Quali erano i capi essenziali del new deal della moda maschile d’inizio Ottocento?

– LA MARSINA (Tailcoat)
– IL CAPPOTTO (Great coat)
– IL PANCIOTTO (Waistcoat)
– LA CAMICIA (Shirt)
– BRACHE E PANTALONI ( Breeches, pantaloons , trousers)

– Ovviamente non potevano mancare anche gli accessori, dal cappello a cilindro, all’orologio da taschino, accessorio riscoperto dalla moda attuale.

 

Capelli

Le acconciature maschili, a partire dagli ultimi decenni del Settecento, cominciarono a fare a meno di parrucche incipriate e code. Gli uomini cominciarono a portare “i propri capelli” corti ed acconciati. Il look da “colpo di vento”, molto in voga, era il più difficile da ottenere.

 

Si dice che alcuni uomini, al fine di mantenere la propria acconciatura, prima di andare a dormire indossassero bigodini in testa tutta la notte, per avere ricci impeccabili, molto di moda all’epoca.

 

Era anche di moda portare una frangia corta e riccia, nonché riccioli ai lati del viso sopra le orecchie: le basette diventarono via via sempre più comuni anche se, per il resto, gli uomini dell’epoca avevano il viso rasato e, solo alcuni militari (soprattutto tedeschi), portavano i baffi.

 

E per vedere barbe e “pizzi”? fu necessario attendere ancora diversi decenni.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Codice del Bastardo, intervista all’autrice N.A.Rose

Capelli, tagli e pettinature: i consigli dell’esperto per essere cool nel 2013

Relazioni maschi femmine; il dire e non dire delle donne: la sottile e dolce complessità dell’altra metà del cielo

Come nasce l’amore? Ecco i segreti della chimica: nulla accade per caso

Cos’è l’Amore? Fenomenologia semiseria del più grande mistero della Vita

San Valentino: gli uomini che una donna non vorrebbe MAI incontrare

Sexy toys, i modelli più originali per un piacere assicurato

Consigli per serate romantiche, scoprite il body sushi

Salvatore Trombetta, Zak Parrucchieri

Foto: wikipedia.it