Morto David Bowie, il mondo piange il Duca Bianco

Geniale, unico e senza compromessi ha dovuto cedere al cancro

David-Bowie_Chicago_2002-08-08_photoby_Adam-Bielawski-croppedLa notizia ha scosso il mondo proprio questa mattina. Il Duca Bianco David Bowie è morto a causa di un cancro a 69 anni.
Il geniale musicista britannico aveva appena partorito “Blackstar” e si preparava a incassare l’ennesima dose di complimenti dopo l’eccellente lavoro svolto. Nel 2013 era tornato sulle scene con “The Next Day” ed era stato abbastanza per far capire che il suo genio era mancato al mondo e che c’era ancora bisogno del cantore di album mitici come “Space Oddity”, “Station to Station” e “Heroes”.
Di lui si ricordano tantissime collaborazioni anche con artisti del calibro di Brian Eno, Lou Reed e Iggy Pop. Memorabile resta “Dancing in the street” con Mick Jagger e la cover di “Under Pressure” cantata con Annie Lennox al concerto in memoria di Freddie Mercury.
Ai fans ora restano le geniali canzoni e invenzioni di un maestro che ha insegnato al mondo intero come si faceva musica.
La sua battaglia contro il cancro è durata 18 mesi, una battaglia coraggiosa condotta nella stessa maniera discreta in cui era quasi sparito dal mondo della musica. Una cosa è certa: mancherà a tutti noi che oggi siamo un po’ più soli senza di lui. Foto: wikipedia.org