Politecnico Torino, bilancio risultati 2013 e progetti futuri: porte aperte all’internazionalizzazione

Ottimi risultati per il Politecnico di Torino, raggiunti nell’ambito del settimo programma quadro della ricerca in Europa.

 

Infatti, i progetti redatti da allievi del PoliTo e approvati dalla commissione europea sono stati più di 200, con un tasso di successo di circa il 26%. Questo dato, di ben 11 punti sopra la media italiana, è simbolo dell’eccellenza dell’ateneo torinese, che ha inoltre approvato un bilancio di previsione 2013 di circa 280 milioni di euro, di cui il 57% frutto di progetti di ricerca commissionati.

 

 

Questi numeri riempiono di orgoglio Marco Gilli, Rettore del Politecnico di Torino, che afferma:  “Il Politecnico di Torino vuole diventare sempre più ‘research university‘ di livello internazionale. La ricerca è, dunque, un obiettivo più che strategico, su cui concentrare le nostre risorse non solo in termini economici”.

 

Il Rettore, inoltre, spiega il “metodo” PoliTo e di quelli che saranno i progetti futuri:  “Il nostro modello è in continua evoluzione: multidisciplinarietà, interfaccia unica e partenariati stabili con enti locali e aziende sono fra gli elementi più apprezzati in fase di valutazione delle proposte e supportano anche le attività di trasferimento tecnologico, che oggi chiamiamo ‘knowledge sharing’ a sottolineare la condivisione della conoscenza’”.

 

“Fra gli obiettivi a breve termine stiamo lavorando per creare sinergia fra la ricerca e le nostre politiche di internazionalizzazione – aggiunge Gilli, che in questo momento sono prevalentemente sulla didattica, al fine di creare una rete forte di relazioni anche sul piano della ricerca e della mobilita’ di docenti e ricercatori”.

 

Stiamo inoltre lavorando – conclude il Rettore – per creare una rete fra università di eccellenza nazionali, con le quali mettere a sistema un database specifico sulla ricerca”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche

Sicurezza stradale e rispetto delle regole, ecco i dati presentati da Polizia Stradale, Politecnico di Torino e Assogomma

Mostra gratuita macchine fotografiche Politecnico Torino, “100 anni di apparecchi fotografici italiani” dal 21 febbraio al 5 maggio 2013, info, orari, dettagli

Di Redazione