Sestriere: dopo il grande successo della Coppa del Mondo di Sci si guarda al futuro con il Giro d’Italia 2020 puntando ai Mondiali di Sci 2029

Calato il sipario su un’edizione memorabile dell’Audi Fis Ski World Cup Sestriere 2020, si guarda avanti puntando al futuro a breve e medio temine

Calato il sipario su un’edizione memorabile dell’Audi Fis Ski World Cup Sestriere 2020, si guarda avanti puntando al futuro a breve e medio temine. Di rosa in rosa… il Comune di Sestriere è già proiettato verso un altro prestigioso appuntamento, la 20° tappa del Giro d’Italia 2020, da Alba a Sestriere in programma il prossimo 30 maggio.
Per l’ottava volta Sestriere ospita l’arrivo del Giro d’Italia al termine di una tappa di montagna che risulterà decisiva per la classifica generale essendo la penultima prima della cronometro di Milano. Un tappone alpino di 5000 metri di dislivello con sconfinamento in Francia dove i ciclisti affronteranno il Colle dell’Agnello, il Col d’Izoard, il Monginevro e salita finale al Sestriere: una rivisitazione in chiave moderna della mitica Cuneo-Pinerolo.
Tra i progetti a medio termine del Comune di Sestriere rientra anche la candidatura ai Mondiali di Sci Alpino del 2029. Si tratta della prima data disponibile del momento che, per regolamento Fis, una Nazione non può ospitare i Mondiali di Sci a meno di 8 anni da una precedente edizione. Nel 2021 sono in programma a Cortina, quindi la scelta non poteva che essere 2029. Questi due argomenti sono stati al centro della conferenza stampa, organizzata da RCS Sport, sabato 18 gennaio a Casa Olimpia Sestriere subito dopo la conclusione del Gigante sulla Kandahar G.A. Agnelli.
Tra i relatori il Sindaco di Sestriere, Gianni Poncet, arrivato direttamente dalla premiazione in pista delle atlete sul podio del Gigante che ha visto Federica Brignone vincitrice ex aequo con la slovacca Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin, terza a un solo centesimo. Atlete che oltre ai fiori hanno ricevuto uno speciale trofeo da parte del Comune di Sestriere: una scultura in legno del Maestro Carlo Piffer raffigurante le due torri simbolo di Sestriere protette dall’aquila altro simbolo della stazione turistica internazionale.
Al tavolo relatori, impreziosito dal “Trofeo Senza Fine” del Giro d’Italia, erano inoltre presenti Paolo Bellino, Amministratore Delegato e Direttore Generale di RCS Sport, il Vice Presidente della Regione Piemonte Fabio Carosso insieme all’Assessore allo Sport Fabrizio Ricca, il consigliere regionale Valter Marin, il Presidente Fisi Flavio Roda, il Presidente della Sestrieres Spa Giovanni Brasso.
20° tappa Giro d’Italia 2020 Alba-Sestriere – Sull’argomento Giro d’Italia è stato al momento rinviato a prossima edizione l’inedito traguardo a Col Basset. Si arriverà al Colle del Sestriere anche perché la tappa è già iper selettiva con 5000 metri di dislivello. Sarà una frazione epica come ha confermato un grande ex professionista, scalatore, “El Diablo” Claudio Chiappucci, seduto in prima fila ancora vestito da sci, la sua nuova passione, sbocciata proprio sulle piste di Sestriere. Tra gli invitati anche il Sindaco di Alba, Carlo Bo, che che ha posato per una foto con il collega Poncet insieme al Trofeo Senza Fine.
Candidatura Mondiali Sci 2029 – Decisamente più articolato, ma ben delineato, il cammino verso i Mondiali di Sci del 2029 a partire da innumerevoli lavori ed investimenti in programma volti a migliorare le infrastrutture della stazione. Il piano prevede la risistemazione della Pista Olimpica di Discesa Libera, con partenza in Banchetta e arrivo nella frazione di Borgata, attraverso il miglioramento della fruibilità del percorso e la messa in sicurezza di un’area soggetta a smottamenti. Altri interventi migliorativi riguarderanno le piste del Colle con una serie di efficentamenti e rifunzionalizzazioni delle varie aree attraverso ammodernamento tecnologici per cronometraggi e riprese televisive.
Questi e altri interventi sulle varie aree saranno di fatto un nuovo impulso alla vocazione turistica di Sestriere. Nel progetto rientra la Medal Plaza, pensata per le premiazioni. Una struttura che attraverso un tunnel toglie il traffico dal centro, dotata di un grande parcheggio sotterraneo. In superficie offre una sala polivalente al coperto che diventa anche quartier generale per grandi eventi sportivi e non solo ma anche meeting e conferenze. Completano il progetto il miglioramento delle strutture ricettive esistente, la creazione di nuovi hotel e delle aree commerciali e di quelle dedicate ai servizi.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune di Sestriere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here