Supporto emotivo ai famigliari di malati, il nuovo progetto dell’Associazione Echi d’Infinito

Parlare con una persona al di fuori della tua famiglia quando sei malato è un grande sollievo perché eviti di appesantire un tuo caro

Parlare con una persona al di fuori della tua famiglia quando sei malato è un grande sollievo perché eviti di appesantire un tuo caro. Da qui parte il nuovo progetto di Echi d’Infinito, associazione di Villanova d’Asti che si occupa di territorio a 360 gradi. Dalla valorizzazione all’assistenza, oggi propone un nuovo modo di aiutare chi ha bisogno, attraverso un numero amico al quale possiamo rivolgerci per avere un supporto emotivo.
“Non vogliamo sostituirci a nessuno ma sopperire ad alcuni bisogni”, dice Andrea Mattana Renon, Presidente dell’associazione Echi d’Infinito, “il nostro è un volontariato silenzioso ma efficace; quotidianamente ascolto molti malati oncologici che non volendo appesantire i loro cari, si confidano con altri per avere uno sfogo ed un sostegno”. Un ruolo importante ed essenziale per permettere al malato di esprimersi liberamente.
“In questi anni di lavoro abbiamo conosciuto tante realtà e molte problematiche legate alla sanità che sono ignorate principalmente per problemi economici o legati al tempo”, spiega Alessandra Vivenzio, membro dell’Associazione; “bisogna poter arrivare dove le istituzioni non arrivano; per questo noi come associazione mettiamo in campo un numero amico”. Il numero di telefono da chiamare per trovare conforto è 3484034355. Attivo dal giorno 12 gennaio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here