Intervista a Bruce Kulick, il racconto di una carriera nel segno dei Kiss

IMG_0272In molti si ricorderanno di Bruce Kulick per la sua esperienza nei Kiss, ma nella carriera del musicista americano c’è molto altro. Il chitarrista di New York si è raccontato in un caldo pomeriggio estivo a CronacaTorino.it non dimenticando le esperienze con Meat Loaf e Michael Bolton.

 

Buongiorno Bruce e grazie per questa intervista… E’ un vero piacere poterti parlare! Quali novità ci sono sul pianeta Bruce Kulick?

Grazie! L’estate ha dato la possibilità di viaggiare con i Grand Funk. La band è molto forte, e abbiamo suonato in tutta l’America. Io amo la musica ed ora ormai sono 15 anni.

Inoltre ho recentemente pubblicato un CD che è stato dalla mia prima band. Si tratta dei KKB, c’è una nuova traccia, ma le altre 6 sono state registrate nel 1974! Recentemente sono stati trovati i nastri e quindi è stato possibile lavorarci sopra. Sono molto orgoglioso della musica della mia giovinezza.

 

 Da dove trai ispirazione per le tue canzoni?

Questa è una domanda difficile. A volte scorre solo dalla tua mano, o da una sorta di “musa interiore”. Naturalmente, quando scrivo testi cerco di ottenere un punto di vista di qualcosa che ha un significato per me è importante esprimere.

 

Hai lavorato con molti musicisti con la stessa passione e successo… Qual’è il tuo segreto?

Duro lavoro, sempre duro lavoro e ancora duro lavoro. Michael Bolton usava spesso una parola: priorità. Conoscere ciò che è veramente importante mantiene l’attenzione alta.

 

Tra il 1983 e il 1987  hai lavorato con Michael Bolton. Cosa ti ha insegnato questa esperienza?

E’ stata una esperienza incredibile con la band e con Michael. Senza dimenticare poi i suoi album da solista e i concerti. E’ così che ho incontrato Don Brewer dei Grand Funk.

Ho sempre adorato collaborare con altri musicisti e Michael e io abbiamo fatto un buon lavoro tra scrittura ed esecuzione pezzi. Siamo ancora amici io e lui.

 

Come descriveresti invece il tour con Meat Loaf?

Quel tour ha portato me e mio fratello in tutto il mondo. E devo dire, siamo passati da essere stato fischiati a enormi arene! Abbiamo suonato al Saturday Night Live ed abbiamo avuto molti highlights. E’ stata una band pazzesca, ma alla fine l’esperienza musicale è stata importante per la mia carriera.

 

I Kiss sono stati una parte importante della tua carriera. Qual’è stato il più bel momento con la band?

Ci son stati così tanti bei momenti Essendo un newyorkese nei miei primi anni suonare Madison Square Garden è stato qualcosa di incredibile. Poi ci son stati così tanti spettacoli nei vari paesi del mondo. I Festival in Europa poi sono stati meravigliosi.

 

Quanto ti ha cambiato l’esperienza con i Kiss?

Ho imparato quanto siano importanti i fans nella vita di una band. E lavorare con due artisti diversi, come Gene Simmons e Paul Stanley, mi ha insegnato molto.

 

C’è un musicista con cui ti piacerebbe collaborare?

Ho sempre fantasticato di lavorare con Ringo e/o Paul McCartney. Io sono un fan dei Beatles!

 

Qual’è stato il miglior album su cui hai lavorato?

Credo Revenge dei Kiss

 

Progetti per il futuro?

Lavorare su quello che sarebbe il mio prossimo album. Non so ancora che direzione prenderà, ma è nel mio radar.

 

Il giornale è italiano e quindi ti chiedo: cosa ne pensi dell’Italia?

Mi piace molto l’Italia! I fan sono incredibili, il cibo è il migliore, e la moda e la donne sono qualcosa di eccellente nel vostro paese. Devo tornare presto!

 

Ultima domanda: un messaggio per i fan italiani

Grazie per il vostro supporto in questa mia lunga carriera e ricordatevi che amo il vostro Paese!

Kulick. kulick.net

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, ad eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

Di Redazione

Photo: Rick Gould