Intervista a Jordan Rudess Dream Theater, la leggenda si racconta su CronacaTorino

800px-Jordan_Rudess_(2964329900)Eclettico, geniale o più semplicemente uno dei tastieristi più talentuosi sulla scena musicale. Sono queste le definizioni che si possono dare di una leggenda come Jordan Rudess. E, a dirla tutta, sono anche limitative. Originario di Great Neck, ma cittadino del mondo, ha raccontato a Cronacatorino.it una carriera che lo ha portato al top con i Dream Theater, ma anche dei numerosi progetti che lo fanno apprezzare in giro per il mondo.

 

Buongiorno Jordan e grazie per questa intervista… E’ un vero piacere poterti parlare

Piacere mio!

 

Raccontaci…. Quali novità ci sono sul pianeta Jordan Rudess?

Beh sono appena tornato da un periodo passato tra Polonia e Londra, ma ora sono a casa. In Polonia ho suonato Opole Symphonic Orchestra arrangiamenti del materiale dei Dream Theater proveniente dall’album Six Degrees of Inner Turbulence.

Ho poi lavorato su una nuova tecnologia per chi, come me, suona la tastiera. Si chiama Seabord Rise ed è qualcosa di veramente unico e pazzesco. Ho poi passato del tempo a lavorare con Nick D’Virgilio e ora posso concentrarmi sul nuovo album del progetto Levin-Minnemann-Rudess.

 

Levin-Minnemann-Rudess… Cosa ci dobbiamo aspettare dal nuovo album?

Beh… Un qualcosa di pazzo e bello, sarà un lavoro strumentale

 

Come ci descriveresti Marco e Tony?

Beh Levin è un personaggio con una grande preparazione e una innata capacità di suonare qualsiasi cosa. Marco è un musicista fenomenale e suona davvero come pochi… Poi sa prendere anche in mano una chitarra e generare emozioni.

 

La domanda che tutti si pongono: quando arriverà il nuovo album dei Dream Theater?

Presto lo saprete! Faremo un grande annuncio quando sarà il momento… Probabilmente uscirà nel nuovo anno, ma siamo già tutti molto elettrizzati.

Proprio ieri ascoltavo le prime tracce e sono rimasto davvero molto contento per il risultato e non vedo l’ora che questo disco esca.

 

Parlando di te, hai lavorato con David Bowie… Come descriveresti quell’esperienza?

E’ stato un periodo davvero molto interessate… Stavamo registrando in uno studio in cima ad una montagna. Lui è una persona adorabile e racconta molte storie per cercare di metterti a tuo agio ed aiutarti.

Mi chiese di suonare nella maniera più semplice possibile e, dato che non era esattamente quello che faccio di solito, si è rivelato un lavoro molto divertente.

Chiedeva le parti più disparate e spesso cambiava anche alcune richieste… Sono anche arrivato a suonare l’organo e non era proprio una cosa così famigliare per me. Una volta mi chiese di suonare il piano e nello studio c’erano due piani: uno più vecchio e uno di nuova generazione. Cominciai con il secondo, ma poi mi chiesero il primo e alla fine montarono la traccia con quello… Fu un modo di lavorare strano e diverso, ma molto bello.

 

Quali sono stati i tastieristi che hanno maggiormente influenzato la tua musica?

Sono davvero tanti…. Da Rick Wakeman a Patrick Moraz, ma sono rimasto molto influenzato dalla musica di gruppi come Gentle Giant e Pink Floyd.

 

Una domanda che incuriosisce molti: ci sarà un nuovo capitolo con i Liquid Tension Experiment?

Per ora non c’è nulla in programma, ma in futuro qualcosa ci sarà

 

Un messaggio per i fan italiani?

L’Italia è il paese preferito per me e i Dream Theater… E’ sempre speciale suonare lì da voi.. Recentemente ho lavorato con Marco Parisi ed in passato con altri vostri musicisti. Voglio ringraziare tutti i fan dei Dream Theater e spero di vedervi ai nostri concerti

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

Alessandro Gazzera

Foto: wikipedia.org