Intervista a Floor Jansen, la cantante dei Nightwish si racconta a CronacaTorino

Floor Jansen, cantante della band finlandese Nightwish, racconta l'esperienza dell'ultimo Tour e il profondo amore per il nostro paese

floor-jansenGeniale. Con una voce divina o, più semplicemente, unica. Sono queste le definizioni che viene naturale attribuire alla cantante dei Nightwish Floor Jansen. E, a dirla tutta, sono anche limitative. Nata in Olanda, ma ormai una vera e propria cittadina del mondo, Floor Jansen ha raccontato a Cronacatorino.it le emozioni dell’ultimo Tour e il legame speciale con l’Italia Un viaggio che parte da “Vehicle of Spirit”, ma che finisce scoprendo il profondo amore per il nostro paese.
Buongiorno Floor, c’è chi ha definito Vehicle of Spirit una sorta di celebrazione della musica dei Nightwish. Concordi con questa definizione?

Celebrazione…. Il DVD è la testimonianza della forza e dell’energia della musica dei Nightwish in tutto il mondo. No, non penso sia giusta come definizione, credo sia più bello parlare di un insieme di show fatti nell’ultimo Tour e delle emozioni che hanno portato alla gente.
C’è una performance a cui sei particolarmente legata?
Nel DVD? No, personalmente sono molto soddisfatta di tutte le performance fatte con la band.
Il DVD arriva dopo un Tour incredibile e con tantissimi complimenti. Qual è stato, se dovessi sceglierne uno, il miglior momento di questa esperienza?
In realtà non ne ho uno e sarebbe comunque troppo difficile sceglierlo… Ogni show è stato fantastico e unico nel suo genere. Sono molto contenta di questa esperienza perché ha portato show unici in tutto il mondo e ci ha fatto vivere pienamente il rapporto con i fans…
Quando suoni e hai quella connessione con loro è qualcosa di meraviglioso e stupendo. Come ti dicevo prima è stato tutto veramente fantastico…
Tu sei indubbiamente ormai un punto di riferimento, come ci si sente ad essere un modello per tante ragazzine che sognano di diventare come te, ma soprattutto cosa diresti a loro?
Beh… Intanto che non siate me, ma siate voi stesse. Serve tanto duro lavoro e solo il talento non basta… Serve un mix tra le due cose, ma soprattutto dovete focalizzarvi solo su voi stesse cercando quelle persone che possono aiutarvi ad esprimervi.
Io ho lavorato duramente e continuo a farlo ogni giorno.
In passato hai lavorato con tua sorella Irene… C’è la possibilità, nel prossimo futuro, di vedere un album dove tornare a lavorare insieme?
Al momento non abbiamo progetti per un qualcosa di questo tipo, ma quando c’è la possibilità è sempre bello cantare con mia sorella.
Tra i Nightwish e l’Italia c’è ormai un legame molto stretto. Cosa provate quando suonate qui?
E’ verissimo, c’è un bellissimo legame con l’Italia… E’ sempre bello suonare nel vostro paese e io spero veramente di tornare molto presto. Poi, devo dire, che i nostri show sono sempre ricchi di fans che trasmettono una passione incredibile.
Ultima domanda: un messaggio ai fans italiani
Grazie per tutto l’amore che ci dimostrate e per il vostro supporto… Ci vedremo sicuramente con i Nightwish. Vi auguro il meglio e approfitto per augurare Buone Feste a te e a tutti i nostri fans. (Alessandro Gazzera)

La Redazione di CronacaTorino.it ringrazia: La Nuclear Blast per la disponibilità
Fabio Oriani per la gentilezza e la bellissima fotografia fornita.
Luca e Renata per la simpatia e l’amicizia